GIOVEDÌ della IV sett. di Pasqua FERIA (bianco)
giovedì, 26 aprile 2018
23 diorami alla Porziuncola 12 Feb 2017

“Vedere attraverso” la vita di Gesù

Un diorama o plastico è un’ambientazione in scala ridotta che ricrea scene di vario genere, il termine viene dal francese diorama (1822), ma affonda le sue origini nei termini greci (dia), attraverso, e (orama), veduta. Esso può essere utilizzato per rappresentare scene di tutti i tipi, si va dai modellini tecnici e ingegneristici allo stesso presepe che può considerarsi a tutti gli effetti un diorama.

Francesco Bonvissuto, artigiano di origini siciliane che ora abita in provincia di Padova, ha utilizzato questo linguaggio espressivo per rappresentare la vita di nostro Signore Gesù Cristo in un affascinante percorso che si sviluppa in 23 scene allestite in due sale all’interno del nostro santuario della Porziuncola a Santa Maria degli Angeli.

Non una semplice mostra quella proposta, ma ben di più, un percorso che vuole avvicinare il pellegrino, o anche il semplice turista, alla Verità più profonda: l’incarnazione del Figlio di Dio, la sua presenza accanto a noi in questo mondo, la sua passione, morte ed infine resurrezione, per la salvezza di tutti gli uomini. Un cammino da percorrere quindi, affinché gli occhi di chi osserva vengano aiutati a “vedere attraverso” la scena per incontrare Gesù, la sua vita, e il suo amore infinito.

La bellezza delle opere dell’artigiano richiamano e mostrano, in un certo qual modo, la Bellezza per eccellenza, quella del Figlio di Dio.

Con questi sentimenti, oggi, domenica 12 febbraio 2017, dopo la messa delle 11.30, padre Rosario Gugliotta, Custode del convento della Porziuncola, ha benedetto i diorami alla presenza di tanta gente e molti frati della fraternità ringraziando sentitamente Francesco Bonvissuto per la sua disponibilità, il suo lavoro e la sua dedizione, doni immensi di Dio messi a disposizione della gente con l’opera delle sue mani: il lavoro artistico è molto vicino all’opera creatrice di Dio: anche noi, siamo in qualche modo con-creatori insieme a Dio quando rendiamo più bello il mondo che ci circonda.

Le sale rimarranno a disposizione della visita – ad ingresso gratuito – dei pellegrini della Porziuncola fino al 25 aprile, più di due mesi per poter godere di questa visione e ripercorrere con gli occhi, e la meraviglia dei bambini, la vita di Gesù.

Vi riportiamo qui alcuni brevi momenti dell’inaugurazione, evidentemente insufficienti ma con la speranza di suscitare in voi l’interesse alla visita in loco:

Per ulteriori informazioni:



Misericordia Mostra Museo della Porziuncola

Articoli correlati

25 Apr 2018

Il Santuario più bello che c’è!

Ascoltiamo fr. Aldo Festa, in servizio per l’accoglienza ai pellegrini alla Porziuncola
23 Apr 2018

Incontro tra il Comune di Betlemme e le città italiane gemellate

Siglato ad Assisi un documento di cooperazione
17 Apr 2018

“Terre Moti”: inaugurata la mostra al Sacro Convento

Visitabile fino ad ottobre 2018
25 Mar 2018

Lo scriba di “frate sole”

La spiritualità del “poverello di Assisi” in originalissime incisioni con lente ustoria su legno antico
28 Gen 2018

Via Pulchritudinis 2018

Il Sacro si mette in Mostra
24 Gen 2018

La paura dello straniero e Francesco d’Assisi

Accolta e superata nella misericordia
23 Apr 2018

Chiara, i saraceni, l’Eucarestia

Oltre alla sinopia sul Rapimento di San Francesco a mensa con i frati, tra gli affreschi della chiesa, ce n’è anche altre di sinopie trequattrocentesche a San Damiano, la cui lettura non è facile decifrare, ma che tuttavia è importante segnalare. Si trovano sulle pareti nord e ovest dell’oratorio di Santa...



  • 21 Apr 2018

    Totus tuus

    San Giovanni Paolo II pellegrino alla Porziuncola, 1 di 4