News > Ecco, noi saliamo a Gerusalemme

01/03/2017 12:58
Quaresima 2017 alla Porziuncola


Cari fratelli e sorelle, la Quaresima è un nuovo inizio, una strada che conduce verso una meta sicura: la Pasqua di Risurrezione, la vittoria di Cristo sulla morte. E sempre questo tempo ci rivolge un forte invito alla conversione: il cristiano è chiamato a tornare a Dio «con tutto il cuore», per non accontentarsi di una vita mediocre, ma crescere nell’amicizia con il Signore.

La Quaresima è il momento favorevole per intensificare la vita dello spirito attraverso i santi mezzi che la Chiesa ci offre: il digiuno, la preghiera e l’elemosina. Alla base di tutto c’è la Parola di Dio, che in questo tempo siamo invitati ad ascoltare e meditare con maggiore assiduità.

Sono testi estratti dall’incipit del Messaggio di Papa Francesco per la Quaresima 2017 che ci annuncia il dono che la Parola di Dio è per ciascuno di noi, affinché possiamo essere liberati dalla cecità causata dal peccato e così riscoprire l’altro come un dono.

Proprio per dare maggior spazio all’ascolto, durante la celebrazione dei Vespri – che si terranno nella Basilica papale di Santa Maria degli Angeli nei mercoledì di Quaresima – verranno proposte delle catechesi sulla Parola di Dio attraverso cui compiere la nostra salita a Gerusalemme, dove si è realizzato il mistero d’amore di Dio per l’uomo. Le catechesi quaresimali, che si terranno pertanto alle ore 19.00 e potranno essere seguite via WebTV o live dalla nostra pagina Facebook, seguiranno il seguente programma:

A questi importanti momenti si affiancano altre celebrazioni tenute dai frati minori della Porziuncola, tra cui alcune condivise con il Popolo di Dio che frequenta il Santuario. In particolare ricordiamo la Via Crucis, che si terrà tutti i venerdì di Quaresima alle ore 17.15 in Basilica (alle ore 21.00 la Via Crucis animata dalla parrocchia di Santa Maria degli Angeli). Il Venerdì Santo, 14 aprile, la celebrazione della Via Crucis sarà alle ore 15.00. La Via Crucis su WebTV sarà trasmessa solo in audio.

Durante il tempo di Quaresima il Rosario del sabato sera recitato in Basilica verrà sostituito dal Rosario dell’Addolorata, a cui seguirà la consueta processione aux flambeaux. Si avrà modo, così, di contemplare maggiormente il mistero di amore attraverso i “7 dolori di Maria” che partecipa all’opera del Figlio. Anche queste celebrazioni potranno essere seguite su WebTV e live su Facebook, come avviene da un paio di mesi circa.

Un altro servizio importantissimo, lo è sempre ma in questo periodo ancora più prezioso, è quello delle confessioni: numerosi confessori sono disponibili in Basilica per accogliere i fedeli umbri e i pellegrini che giungono da ogni parte d’Italia e del mondo. Ricordiamo che gli orari utili sono: dalle 6.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00. Per un miglior servizio vi chiediamo di segnalarci il desiderio di giungere in Santuario con un gruppo numeroso che intende celebrare il Sacramento della Riconciliazione. Inoltre, martedì 11 aprile alle ore 21.00, si terrà in Basilica la celebrazione della Liturgia Penitenziale Vicariale.

Ai pellegrini che vorranno unirsi a noi per alcune di queste celebrazioni, proponiamo la visita della bella mostra di Francesco Bonvissuto “Mistero d’Amore e di Misericordia. La vita di Gesù raccontata in 23 diorami” allestita presso la sala S. Pio X di fronte al Museo della Porziuncola. La visita, ad ingresso libero, è possibile fino al 25 aprile, dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.30.







Articoli correlati


13/10/2017  08:06
Ritiri nel monastero Buon Gesù di Orvieto
Proposte per l’anno 2017-2018

11/10/2017  09:13
C’è un posto per Te
Giornate di Evangelizzazione a Nocera Umbra

08/10/2017  11:58
Francesco come posso seguirti?
100 anni di Fraternità OFS a Terni

05/10/2017  10:56
Facciamo la nostra parte, nell’Amore e nella Pace
Celebrazioni per San Francesco d’Assisi alla Porziuncola

27/09/2017  10:14
Pellegrinaggio notturno e celebrazioni per San Francesco
Al Sacro Speco di Narni

24/09/2017  10:35
Celebrazioni per San Francesco
In altri conventi dei frati minori dell’Umbria