24 aprile 2014   GIOVEDÌ fra l’Ottava di Pasqua
(bianco)
PROVINCIA SERAFICA DI SAN FRANCESCO D'ASSISI
#cap4 #cap1 #cap2 #cap02 #cap3
CAPITOLO GENERALE DEI FRATI MINORI
Santa Maria degli Angeli, 10 maggio - 7 giugno 2015
FESTIVAL DI MUSICA SACRA 2014
Dal celebrare all’essere sacramento delle nozze
SULLE ORME DI FRANCESCO E CHIARA:
Pellegrinaggio francescano per famiglie
Incontri di riflessione sui temi di giustizia,
pace e integrità del creato
Tutti i corsi SOG ad Assisi
Sito Web ufficiale della Porziuncola - WebTV
ARTE   CULTURA   SPIRITUALITÀ
Festa della Gioia 2014
Beata Maria Cristina di Savoia


24/04/2014  09:49
Festa del Santissimo Crocifisso 2014
Santuario di San Damiano, 30 aprile - 3 maggio

24/04/2014  09:18
XVIII Capitolo Francescano dei Giovani di Sicilia
Apriti alla Verità, porterai la Vita

24/04/2014  08:40
L'eredità dei santi
Incontro per giovani in preparazione della Canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II

23/04/2014  19:50
Pasqua e funerale di fr Fabrizio Migliasso
Custode del Protoconvento della Porziuncola

23/04/2014  13:02
Capitolo provinciale elettivo 2014
dei Frati Minori di Umbria e Sardegna

22/04/2014  09:00
Il Bacio dell’Altare
I gesti e simboli nella liturgia, di p. Stefano Orsi

21/04/2014  07:40
Angelo Giuseppe Roncalli e il Natale 1902
Storia di una visita tanto desiderata quanto gratuita

20/04/2014  17:51
Veglia pasquale 2014 alla Porziuncola
Il nostro viaggio dalla vita terrena alla vita piena

Come frate Masseo impetrò da Cristo la virtù della santa umilità


Come frate Masseo impetrò da Cristo
la virtù della santa umilità.

I primi compagni di santo Francesco con tutto isforzo s’ingegnavano d’essere poveri delle cose terrene e ricchi di virtù, per le quali si perviene alle vere ricchezze celestiali ed eterne.

Addivenne un dì che, essendo eglino raccolti insieme a parlare di Dio, l’uno di loro disse quest’esempio: «E’ fu uno il quale era grande amico di Dio, e avea grande grazia di vita attiva e di vita contemplativa, e con questo avea sì eccessiva umilità ch’egli si riputava grandissimo peccatore; la quale umilità il santificava e confermava in grazia e facevalo continuamente crescere in virtù e doni di Dio, e mai non lo lasciava cadere in peccato».

Continua a leggere
PROPOSTE & INIZIATIVE

Dal celebrare all’essere sacramento delle nozze
31/05/2014 - 02/06/2014     Corso per Operatori di pastorale con i fidanzati
Porziuncola in S. MARIA DEGLI ANGELI

LAMPADA PER I MIEI PASSI È LA TUA PAROLA: Corso di introduzione alla Parola di Dio
20/06/2014 - 22/06/2014     Esercizi spirituali per tutti (Giovani, Adulti, Famiglie)
Montesanto - TODI

Io, Francesco
27/06/2014 - 29/06/2014     Un fine settimana alla scoperta di Francesco d'Assisi
Porziuncola in S. MARIA DEGLI ANGELI

ATTIVITÀ PER I GIOVANI

Corsi e Iniziative - Servizio Orientamento Giovani
SAN FEDELE DA SIGMARINGEN

Lo chiamavano "l'avvocato dei poveri" perché difendeva gratuitamente coloro che non avevano denaro a sufficienza per pagarsi un avvocato.

Marco Reyd - il futuro cappuccino fra Fedele - nato a Sigmaringen, in Germania, nel 1578, si era laureato brillantemente in filosofia e in diritto all'università di Friburgo in Svizzera, e aveva intrapreso la carriera forense a Colmar in Alsazia.

Più portato ai severi studi filosofici che alle arringhe in tribunale, Marco Reyd accolse con entusiasmo l'invito del conte di Stotzingen, che gli affidava i figli e un gruppo di giovani promettenti perché li avviasse agli studi e alla conoscenza dei problemi del mondo contemporaneo.

Continua a leggere