News > Quarantore, Corda pia ed elevazioni spirituali in musica

04/03/2017 08:54
La Quaresima nella Basilica di San Francesco d’Assisi


Con l’imposizione delle Ceneri è cominciato, mercoledì 1 marzo, il Tempo della Quaresima. Tutta la liturgia quaresimale ha lo scopo di preparare alla celebrazione della Pasqua attraverso i diversi gradi dell’iniziazione cristiana, per mezzo del ricordo del Battesimo e della Penitenza.

Riportiamo di seguito i principali momenti di preghiera che si terranno nella Basilica Papale di San Francesco d’Assisi durante la Quaresima. Le celebrazioni si terranno nella chiesa inferiore e saranno trasmesse in diretta streaming sul sito della Basilica.

 

6 –7 – 8 marzo:
QUARANTORE

  • alle ore 15.00 nella Cappella di Santa Caterina: Esposizione dell’Eucaristia e tempo per l’adorazione personale silenziosa
  • alle ore 17.00: Benedizione e Reposizione. Celebrazione eucaristica, a seguire.
  • lunedì 6 e martedì 7 alle ore 18.30: Vespri e Preghiera della sera.

 

Venerdì di Quaresima:
«CORDA PIA».
Memoria della Passione di Cristo e delle Stimmate di San Francesco
 

  • 3 – 10 – 17 – 24 marzo alle ore 18.30
  • 31 marzo e 7 aprile alle ore 19.00

 

Sabato di Quaresima:
«SACRAE PASSIONIS CONCENTUS».
Elevazioni spirituali in musica per il tempo di Quaresima
A cura della Cappella Musicale della Basilica
In cammino con la Vergine Maria riviviamo i misteri della nostra redenzione

  • 11 - 18 - 25 marzo alle ore 18.00






Articoli correlati


11/01/2018  10:08
Ecco l’opera del Signore: una meraviglia ai nostri occhi
Serata Culturale Laudato Si’

08/01/2018  09:10
Il Tempo del Ritorno
Ritiro di Quaresima dal 16 al 18 febbraio

19/12/2017  09:43
Aspettando il Natale con la preghiera ed il canto
Concerto del tenore frate Alessandro ed altri artisti

09/12/2017  15:23
Musica che fa vibrare le corde dell’anima
Concerto per l’Immacolata al Museo della Porziuncola

06/12/2017  08:14
Natale del Signore alla Porziuncola
Celebrazioni, presepi e concerti in programma

05/12/2017  08:28
Canti a Maria
Concerto al Museo della Porziuncola