Dove Siamo > Santa Chiara - ASSISI

Comunità dei Frati Minori a servizio del Proto-Monastero di S. Chiara




COME RAGGIUNGERCI ORARI ACCOGLIENZA & CONTATTI

Questa Basilica è la chiesa che la fede popolare ha voluto innalzare in onore della prima e più fedele discepola di san Francesco: santa Chiara di Assisi.

Fu iniziata nell'anno 1257, dopo quattro anni dalla morte della Santa e a due anni dalla sua canonizzazione.

La Basilica fu terminata nel 1265 ed il corpo di Chiara venne deposto sotto l'altare maggiore del Tempio, il 3 ottobre dello stesso anno.

Sorge sulla zona in cui si trovava l'antica Cappella di San Giorgio, che fu il luogo della prima sepoltura di Francesco (fino al 1230) e di Chiara (fino al 1260).

L'interno della Basilica si presenta nella sua struttura gotica, con una unica navata a quattro campate. Sopra l'altare maggiore campeggia la splendida croce sagomata (1255-1260), realizzata dal pittore Benvenuto da Foligno. Ai piedi del Cristo, san Francesco e santa Chiara adorano il Figlio di Dio.

Nel lato destro del transetto, dietro l'altare, è collocata una grande tavola del 1283, dello stesso Benvenuto da Foligno, in cui emerge la figura di Chiara, attorniata da otto scene della sua vita.

Ma il luogo più prezioso è certamente l'Oratorio del Crocifisso, in cui è gelosamente custodito il Cristo bizantino (opera di un pittore assisiate della metà del XII secolo), che nel 1206, nella chiesetta di San Damiano, parlò al giovane Francesco, determinandone la conversione e la missione di tutta la sua vita.

Dalle scale, situate a metà Basilica, si accede alla Cripta, realizzata nella seconda metà dell'Ottocento e recentemente restaurata. Qui sono custodite alcune preziose reliquie e soprattutto le spoglie mortali di santa Chiara, ritrovate il 23 settembre 1850.

Accanto alla Basilica, da oltre settecento anni, vive una comunità di Clarisse, che continua ad essere segno di una amore per Dio e per i fratelli vissuto nella gioiosa sequela del Cristo povero e crocifisso.

Il servizio in Basilica e di Cappellania del Protomonastero è invece garantito dai Frati minori, che in questo luogo hanno da tempo costituito una piccola comunità.





Articoli correlati


22/11/2017  12:43
Tipologie della censura libraria
Incontro alla biblioteca del Sacro Convento di Assisi

25/10/2017  11:36
Serve un’azione congiunta di tutti i cristiani
P. Giulio Michelini ai volontari Caritas

16/10/2017  11:52
Tutto posso in colui che mi dà la forza
Ingresso di Parroco e Viceparroco nella Parrocchia di Potenza Picena

15/10/2017  12:43
Province OFM di Umbria e Marche
Inizia la collaborazione in una parrocchia di Potenza Picena

14/10/2017  11:50
Salomè nella Basilica di Assisi
Con la regia di Dario Argento

08/10/2017  09:36
Verso il Sinodo dei giovani 2018
Giornata di formazione per sacerdoti, seminaristi e religiosi