MERCOLEDÌ della V sett. di Pasqua SANTA RITA DA CASCIA, religiosa – MEMORIA (bianco)
mercoledì, 22 maggio 2019
Tutti riceveranno la vita in Cristo 04 Ago 2018

Pasqua di fr. Alviero Niccacci

Ieri sera, 3 agosto 2018, presso l'Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, il Signore ha chiamato a sé il nostro fratello p. Alviero Niccacci.

Era stato ricoverato nel pomeriggio del 2, solennità del Perdono di Assisi, per una forte febbre persistente. Ieri sera, l’improvviso aggravamento e poi il decesso, pochi minuti prima delle 20.

P. Alviero, nato a Deruta (PG) il 30 novembre 1940, vestì l'abito della prova il 22 luglio 1956 ed emise la prima professione temporanea dei voti di castità, obbedienza e povertà il 28 luglio dell'anno successivo. Fu ordinato sacerdote il 14 marzo 1965.

Appena possibile, seguirà comunicazione con luogo, data e ora della Celebrazione delle esequie. Accompagniamolo fin da ora con la preghiera, perché, per intercessione della Vergine degli Angeli e del Serafico Francesco, il Signore Onnipotente accolga la sua anima nobile e benedetta nelle dimore eterne.



Alviero Niccacci Frati Morte Ospedale Perugia

Articoli correlati

16 Mag 2019

Vento e Avvento dello Spirito, dall’Economia della Croce all’Economia della Voce

Convegno ad Assisi, ripresi e citati gli studi di p. Alviero Niccacci
13 Mag 2019

Un mondo a colori. La storia di Marianna

Presentazione del libro a Narni il 18 maggio
10 Apr 2019

Pasqua e funerale di fr Francesco di Monaco

“Benedetto sei tu Signore, benedetto il tuo nome glorioso e santo”
04 Apr 2019

Immergersi nel Mistero della morte di Gesù per rinascere liberi…

Quarta meditazione di Quaresima in Porziuncola
28 Mar 2019

Per mezzo della Croce, il Padre ci mostra l’immensa forza del suo amore

III meditazione di Quaresima in Porziuncola
01 Mar 2019

La gioia del Signore è la mia forza

Ritiro spirituale per genitori e amici dei frati, dal 23 al 26 maggio 2019
21 Mag 2019

Il cammino dei patriarchi

Gli esercizi ignaziani sono un’esperienza spirituale in cui la preghiera si intreccia con la propria esistenza. Questa proposta non vuole tanto trasmettere nozioni, ma aiutare a sentire in profondità ciò che si medita, per passare dal sapere, al sapore e al gusto della Parola di Dio. Sant’Ignazio, infatti, dice chiaramente...