XX DOMENICA DEL T.O. (verde)
domenica, 19 agosto 2018
Tutti riceveranno la vita in Cristo 04 Ago 2018

Pasqua di fr. Alviero Niccacci

Ieri sera, 3 agosto 2018, presso l'Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, il Signore ha chiamato a sé il nostro fratello p. Alviero Niccacci.

Era stato ricoverato nel pomeriggio del 2, solennità del Perdono di Assisi, per una forte febbre persistente. Ieri sera, l’improvviso aggravamento e poi il decesso, pochi minuti prima delle 20.

P. Alviero, nato a Deruta (PG) il 30 novembre 1940, vestì l'abito della prova il 22 luglio 1956 ed emise la prima professione temporanea dei voti di castità, obbedienza e povertà il 28 luglio dell'anno successivo. Fu ordinato sacerdote il 14 marzo 1965.

Appena possibile, seguirà comunicazione con luogo, data e ora della Celebrazione delle esequie. Accompagniamolo fin da ora con la preghiera, perché, per intercessione della Vergine degli Angeli e del Serafico Francesco, il Signore Onnipotente accolga la sua anima nobile e benedetta nelle dimore eterne.



Alviero Niccacci Frati Morte Ospedale Perugia

Articoli correlati

08 Ago 2018

Risplende nei giusti la sapienza del Signore

Celebrate stamane le esequie di p. Alviero Niccacci
06 Ago 2018

Esequie e biografia di p. Alviero Niccacci

Santa Maria degli Angeli, mercoledì 8 agosto ore 10
21 Lug 2018

La Tuscia viterbese

Eccezionale miniera vocazionale
15 Lug 2018

Storia dei Mongoli

Giovanni di Pian di Carpine
30 Giu 2018

Un unico carisma e un’unica chiamata al sacerdozio

Frati e futuri sacerdoti raccontano la loro storia vocazionale
25 Giu 2018

Vittorio, il “santo della porta accanto”

Il card. Bassetti nel 20° anniversario dalla morte del venerabile Trancanelli
16 Ago 2018

Nella perenne e grata memoria di Padre Bernardino de Vita

“Accogli, o Madre clementissima, la mia affettuosa e perenne consacrazione, perché come io sono partecipe dei patimenti di Cristo, così possa avere parte del Suo conforto, sia in questa vita che in quella eterna” (dagli scritti di p. Bernardino) P.BERNARDINO MARIA DE VITA