ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Una giornata di festa a Stroncone per il beato Antonio al Convento San Francesco 17 Feb 2024

Beato lui!

Nei giorni tra il 4  e il 7 febbraio si è svoltasi è svolta al Convento san Francesco di Stroncone con grande presenza di devoti, la consueta festa del patrono beato Antonio. In particolare il 7 febbraio si celebra il transito del beato avvenuto l’anno 1471 nel convento di san Damiano ad Assisi. Il triduo in preparazione alla festa si è aperto con un Pellegrinaggio “Sui passi del beato Antonio”; avviando il cammino dalla sua casa natale sono stati toccate dal percorso alcune chiese importanti nella vita del Santo: San Michele, luogo del suo Battesimo e San Nicola l’attuale parrocchia. L’ultimo tratto del pellegrinaggio si è svolta con una fiaccolata per le vie del paese che conducono nel Convento di san Francesco, luogo che conserva le sue spoglie mortali.

Il tutto si è concluso con grande fuoco dove sono state bruciate le numerose intenzioni di preghiera che ogni giorno i pellegrini scrivono. Ha presieduto padre Vito D’Amato, frate francescano della comunità di Todi Montesanto e già accompagnatore spirituale di Chiara Corbella.

Il secondo giorno del triduo si è aperto con una celebrazione alle ore 18.00 presieduta da padre Giancarlo Rosati, già Ministro provinciale e attualmente penitenziere alla Porziuncola. Martedì 6 Febbraio è stata inaugurata una mostra realizzata delle scuole elementari del comune intitolata “Il Beato Antonio e il mio paese” all’interno del primo Concorso Storico/Letterario organizzato dai frati. La giornata è terminata con un concerto-preghiera tenuto da fra Alessandro Brustenghi, fra Davide Boldrini e Riccardo Leonelli; costoro hanno cantato interpretando in maniera superba alcune laudi medievali davanti ad un numerosissimo pubblico accorso per l’occasione.

Il 7 febbraio giorno della festa c’è stata la presenza di numerosi devoti durante tutta la giornata; il Ministro provinciale dei frati minori di Umbria e Sardegna, padre Francesco Piloni, ha presieduto l’Eucaristia solenne delle ore 18 insieme a tante autorità civili e religiose.

Il beato Antonio, che invochiamo affinché protegga Stroncone e la sua gente, ancora oggi continua a parlare alla vita di numerosi fedeli.  



Beato Antonio da Stroncone Danilo Cruciani Frati Ministro provinciale Santità Stroncone

Articoli correlati

11 Apr 2024

Pregò e disse: Ave Maria

Presentazione a Stroncone di quella che si ritiene essere, al momento, la più antica versione dell'Ave Maria: risale al Trecento
13 Mar 2024

San Salvatore da Horta (1520-1567)

Quando la santità è scomoda
13 Mar 2024

GLI OSSERVANTI A UMBERTIDE

ANDREA MAIARELLI PARLA DEGLI OSSERVANTI A SANTA MARIA DELLA PIETA’
28 Feb 2024

Festa della Vocazione Francescana e degli Anniversari

Celebrare come fraternità la gratitudine e la lode a Dio sempre fedele
02 Feb 2024

Giornata della vita consacrata: nella Chiesa un carisma e una profezia

Intervista a fra Adriano della comunità della Porziuncola
12 Gen 2024

SPOSI E SANTI

IL DIALOGO DI COPPIA
18 Apr 2024

Assisi: un gol da 1 milione e mezzo di euro per il campanile!

Vanno eseguiti alcuni improcrastinabili lavori al campanile della Basilica degli Angeli. “Mettiamo in sicurezza un simbolo dell’Italia”, afferma il Commissario straordinario, Guido Castelli



  • 11 Apr 2024

    Pregò e disse: Ave Maria

    Presentazione a Stroncone di quella che si ritiene essere, al momento, la più antica versione dell'Ave Maria: risale al Trecento