LUNEDÌ della III sett. di Quaresima ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE – SOLENNITÀ (bianco)
lunedì, 25 marzo 2019
Tesi di specializzazione in psichiatria di fr Gianluca Ricci 08 Set 2017

Ce la fa’… chi fa comunità

Nella mattinata di ieri, giovedì 7 settembre, alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Sassari, presso la Scuola di Specializzazione in Psichiatria nella Clinica San Camillo in Sassari, fr. Gianluca Ricci, confratello della Provincia Serafica dei Frati Minori dell’Umbria e Guardiano del Convento S. Pietro in Silki di Sassari, ha dato con successo la tesi di specializzazione: da oggi dunque, oltre che frate e presbitero è anche medico psichiatra.

Al termine del corso di studi quadriennale e dell’accuratissima ricerca, guidata con passione e competenza dalle professoresse Liliana Lorettu e Alessandra Nivoli, fr. Gianluca ha conseguito la specializzazione con un eccellente risultato accademico. La tesi, che ha per titolo ”Drug of choice: caratteristiche psicopatologiche ed implicazioni cliniche in una comunità terapeutica”, presenta l’indagine svolta presso le comunità terapeutiche MondoX Sardegna, fondate e tuttora animate da fr. Salvatore Morittu, Custode della Custodia dei Frati Minori Santa Maria delle Grazie di Sardegna.

A detta dei docenti che hanno presentato il lavoro di tesi, è stato un lavoro articolato e complesso che, incrociando un rilevante numero di dati su 145 utenti delle comunità prese in esame, appartenenti a differenti fasce di tossicodipendenze (cocainomani, eroinomani, alcolisti e consumatori di cannabis), ha individuato in alcune di queste tipologie di pazienti una maggior capacità di emanciparsi dall’addiction (dipendenza). Il dato scientifico che emerge è che fin dal primo anno, una significativa percentuale di coloro che accettano di entrare in comunità, trovano dei miglioramenti; tra coloro poi che permangono un secondo anno (tempo minimo necessario per poter completare un ciclo terapeutico), le possibilità di successo crescono ulteriormente. “Ce la fa’ chi fa comunità, dunque!” O, perlomeno ha molte più possibilità di venine fuori.

Visibilmente soddisfatti fr. Gianluca, i numerosi frati presenti, i docenti e i colleghi di corso della scuola di specializzazione; grato ed emozionato “come un genitore alla fine della scuola di un figlio” era fr. Salvatore Morittu che, oltre al grande lavoro di aiuto alle persone con tali dipendenze e alle loro famiglie, ha trovato dallo studio accademico di questo frate medico un serio e valido riscontro scientifico a quanto con dedizione, competenza e speranza porta avanti da oltre quarant’anni.



Frati Gianluca Ricci Medicina MondoX Psichiatria Salvatore Morittu Tesi Tossicodipendenza

Articoli correlati

01 Mar 2019

La gioia del Signore è la mia forza

Ritiro spirituale per genitori e amici dei frati, dal 23 al 26 maggio 2019
14 Feb 2019

Una gemma ecologica nascosta a Washington DC

L'agricoltura urbana dei Frati
07 Feb 2019

La Custodia francescana in Marocco celebra l’VIII Centenario di presenza in quella terra

Cristiani, ebrei e musulmani stretti attorno a san Francesco
18 Gen 2019

Festa dei Santi martiri di Marocco

Lettera del Ministro Generale ai frati della Custodia del Marocco
24 Ott 2018

Finché non saremo liberi

Incontri per la città a Verona organizzati dai frati minori
04 Set 2018

Professioni perpetue di due frati minori

Sabato 15 settembre, ore 17 in Porziuncola
21 Mar 2019

“Gesù è divenuto causa di salvezza per tutti quelli che gli obbediscono”

Continua il nostro cammino di Quaresima accompagnati dalle riflessioni di fra Georges Massinelli. Nella prima meditazione abbiamo visto la dimensione umana della morte di Gesù. “Abbiamo letto – come ha ricordato lo stesso fra Georges – la croce con la lente dei salmi, lì dentro gli evangelisti vedono...