LUNEDÌ della XXIX sett. del T.O. FERIA (verde)
lunedì, 22 ottobre 2018
Programma delle celebrazioni del 764° anniversario 21 Mag 2017

Dedicazione della Basilica papale di San Francesco d’Assisi

Mercoledì 24 maggio 2017 si celebra la Festa della Dedicazione della Basilica Papale di San Francesco d’Assisi, casa di tutta la famiglia francescana. È un momento di grande spiritualità per tutti i francescani che si riuniranno per celebrare l’evento e anche un’occasione per stare uno vicino all’altro e rafforzare il legame derivante dall’essere rami di quell’unico albero nato da San Francesco.

Già ieri sera la Cappella Musicale di Assisi ha tenuto un concerto gratuito dal titolo “Basilica Règia” nella Chiesa Superiore della Basilica di San Francesco d’Assisi. Durante il concerto è stato eseguito il Requiem K 626, di Wolfgang Amadeus Mozart. Hanno preso parte: il soprano Francesca Bruni, il mezzosoprano Milena Josipovic, il tenore David Sotgiu e il baritono Giulio Boschetti. Con loro anche la Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco e l’Orchestra da Camera di Perugia: tutti gli artisti sono stati diretti da Padre Giuseppe Magrino OFM conv.

Il programma delle celebrazioni inizia martedì 23 maggio alle ore 19.00 con la preghiera dei Primi Vespri nella Chiesa Inferiore, preceduti dal rito del Lucernario, in comunione con tutta la Famiglia francescana di Assisi.

Mercoledì 24 maggio alle ore 7.30 ci sarà l’accoglienza sulla Piazza Inferiore e la processione alla Chiesa Superiore. Segue alle ore 8.00 la S. Messa nella Chiesa Superiore, presieduta fra Matteo Siro, Ministro Provinciale ofm capp.

In serata, alle ore 21.00, ci sarà la possibilità di una visita guidata alla Basilica con ingresso dalla Chiesa Inferiore.

La storia testimonia che subito dopo la canonizzazione del Santo, avvenuta il 16 luglio 1228, Papa Gregorio IX decise di edificare in suo onore una “Specialis Ecclesia” che potesse custodire nel tempo le spoglie mortali del Santo, dandole il titolo di “Caput et Mater” di tutto l'Ordine Francescano. Lo stesso pontefice benedisse la prima pietra della Basilica il 17 luglio di quell’anno e il 25 maggio del 1230 ordinò che il corpo del Santo fosse traslato nella Chiesa Inferiore che probabilmente era già ultimata. Nell'anno 1253 Papa Innocenzo IV consacrò solennemente le due chiese della Basilica.

Raccontano le cronache del tempo: «Era il 29 marzo 1228 quando Simone di Pucciarello donò al Papa Gregorio IX la sommità della collina detta Colle dell’Inferno dove venivano eseguite le condanne a morte. La Regola della Povertà Francescana era chiara e quindi Papa Gregorio IX accettò la donazione per poi “girarla” in uso perpetuo ai Frati nelle mani di Fratello Elia successore di San Francesco e di Pietro Cattani. La collina cambiò subito nome prendendo il nome di Colle del Paradiso e su questo colle, che si dice fu indicato espressamente da San Francesco in punto di morte, sorse la grande Abbazia».



Basilica di San Francesco Cappuccini Conventuali Dedicazione OFM

Articoli correlati

17 Ott 2018

Assisi Pax Mundi 2018

Quatto giorni di musica e preghiera nei luoghi francescani di Assisi
03 Set 2018

Fra Roberto Genuin nuovo ministro generale dei frati minori cappuccini

Succede a fra Mauro Johri, dopo 24 anni un italiano
24 Ago 2018

Preghiera Ecumenica per il Creato

Ad Assisi, 31 agosto-1 settembre
22 Ago 2018

Il dono di vivere come Francesco

Un universo di santità nel più grande universo della Chiesa
19 Ago 2018

Vogliamo vedere Francesco!

Una missione per tutti coloro che seguono il Vangelo sulle orme del Poverello
03 Lug 2018

Tornare al primo amore e ascoltare con passione la voce dello Spirito

Conclusi i lavori del Consiglio Plenario dell'Ordine a Nairobi
Leggi altre notizie dallo speciale

17 Ott 2018

Assisi Pax Mundi 2018

Quatto giorni di musica e preghiera nei luoghi francescani di Assisi