LUNEDÌ della XXIX sett. del T.O. FERIA (verde)
lunedì, 22 ottobre 2018

San Francesco al Monte - PERUGIA

Image

Ad abbellimento della città


Un commento sull’emblematica espressione Civitatis Ornamento” del cartiglio in legno dorato collocato, per l’inaugurazione della Biblioteca, nel 1769, sopra il grande finestrone, a sinistra; quello che guarda verso Perugia. L’espressione: Ad abbellimento della città, sintetizza l’ideale e il proposito dei francescani di quel secolo. Erano convinti che la bella Biblioteca sarebbe stata una preziosa teca, adatta a conservare nel tempo un ricco patrimonio per le generazioni future. I testi, manoscritti e a stampa, appartenenti all’antico Studio Generale dei Frati del Monte fin dal XIV secolo, quelli acquistati per l’aggiornamento di tutte le materie, quelli lasciati da eruditi cittadini e famiglie perugine, sarebbero stati un “abbellimento”, Non oculis sed mentibus, non per gli occhi, soltanto, ma per le menti degli abitanti della città.

Gli avvenimenti drammatici, che tutta le popolazioni dovettero subire nei secoli, guerre, occupazioni, terremoti, furono una minaccia anche per il monumentale edificio; tuttavia, i frati fecero in modo che la Biblioteca non venisse meno al suo scopo: essere punto di riferimento per lo spirito, la bellezza e la scienza. Sconvolgenti furono, invece, le prime spogliazioni francesi e, poi, la demanizzazione imposta dallo Stato unitario italiano. Nonostante ciò, riacquistato l’immobile conventuale e le scaffalature della Biblioteca, si riaccese nei frati il primitivo e coraggioso proposito: offrire “alla città degli uomini” il messaggio che lo studio e conoscenza portano alla verità e alla bellezza.

Dal passato al presente verso il futuro, le medesime motivazioni sono state accolte e sostenute dalle Istituzioni della città, la Fondazione della Cassa Di Risparmio di Perugia; dalle Istituzioni regionali e statali preposte alla tutela dei Beni storici e artistici; dalla Chiesa locale, l’Acidiodecisi di Perugia – città della Pieve; da privati cittadini. La fruttuosa collaborazione, tra pubblico e privato, tra istituzione regionali e statali ed ecclesiastiche, sono la garanzia che il patrimonio di storia, di scienza, di bellezza, che il Monte conserva, durerà nel tempo avvenire “per il comune arricchimento”.

Paura della gioia?

Corso per giovani alla scoperta della bellezza della vita

Un pezzo di Terra Santa a Perugia

Inaugurata la mostra documentaria su “800 anni di presenza francescana in Terra Santa”

Il dramma dei cristiani in Medio Oriente: testimoni dalla Siria

A Perugia una conferenza con il card. Bassetti e la Fontana Maggiore s’illumina di rosso

No limits? Corso di educazione alla coscienza

È iniziato il terzo ciclo di incontri promosso dalla Pastorale universitaria di Perugia

Io sono con te per salvarti

Corso di esercizi spirituali

Festa del beato Egidio 2018

Nell’VIII Centenario della presenza francescana in Terra Santa

Come Raggiungerci



Indicazioni stradali

In auto:

  • Da Firenze o Roma uscita San Sisto dalla E45; proseguire direzione Stadio, quindi S. Lucia e poi Ponte d’Oddi.
  • Da Ravenna o Foligno uscita dalla E45 Ponte Felcino; proseguire per 5 km direzione Perugia, quindi a destra per Ponte d’Oddi.

In treno: fermata Perugia centrale.

Contatti


Convento Monteripido
06125 PERUGIA
Tel 075.40679
Fax 075.46482
casamonteripido@monteripido.it
www.casamonteripido.it

Pensionato Universitario: Tel. 075.42210

Parrocchia S. Giovanni Apostolo
06143 Ponte d’Oddi - PERUGIA
Tel. 075.40770
Fax 075.5848428
invia email
sito della parrocchia

Orari delle Celebrazioni


Giorni feriali
Lodi 7.15
Messa 7.35
Ora Sesta 12.30
Uff. Letture 19.00
Vespri 19.25

Giovedì
Lodi 7.15
Messa 7.35
Ora Sesta 12.30
Adorazione Eucaristica e Uff. Letture 15.30-16.30
Vespri 19.25

Domenica
Lodi 8.00
Messa 18.00
Vespri 19.15