MERCOLEDÌ della VII sett. del T.O. FERIA (verde)
mercoledì, 23 maggio 2018

Montesanto - TODI

Image

Alcuni miracoli dalle Fonti Francescane


FF 556

Matteo, un bambino di Todi, da otto giorni giaceva in un letto più morto che vivo: bocca ermeticamente chiusa, occhi serrati, volto, mani e piedi anneriti come un paiolo al fuoco. Tutti pensavano che non c’era più nulla da sperare. Vomitava inoltre sangue marcio e con tali convulsioni che sembrava dovesse rovesciare gli intestini. Un giorno la madre si prostra in preghiera, invocando il nome e l’aiuto di san Francesco. Quando si alza, il bambino comincia ad aprire gli occhi, a vederci e a succhiare il latte. Poco dopo, caduta quella pelle nera, la carne ritorna al suo colorito normale e riprende vigore e sanità

Appena lo vede fuori pericolo, la madre lo interroga: «Chi ti ha guarito, figlio mio?». Il fanciullo balbettando risponde: «Ciccu, Ciccu». Di nuovo lo interrogano: «A chi devi questa grazia?». E il bimbo replica: «Ciccu, Ciccu!» dimezzando in questo modo il nome di Francesco, poiché era ancora piccino e incapace di parlare bene.


FF 558

Un abitante di Todi soffriva di gotta artritica talmente brutta, che non poteva neppure sedersi né starsene disteso su di un letto. La veemenza della malattia lo gettava in preda a continui brividi, così da sembrare prossimo alla morte. Chiamò medici, moltiplicò bagni e farmaci; ma tutto era inutile. Un giorno però, alla presenza di un sacerdote, fece un voto a san Francesco implorando la grazia della guarigione. E subito si vide guarito.

Il Volto sulla città

Todi “città della Sindone” per 22 giorni

I tre misteri della morte di Padre Pio

Il Libro che fa luce sui misteri della morte del Santo frate cappuccino

La festa della lingua di Sant’Antonio

Storia di un evento prodigioso e della sua devozione

3 giorni per ritrovare lo Sposo…

Pasqua in Convento 2018

Miracoli di San Francesco sul modello evangelico

L’acqua cambiata in vino allo Speco di Narni

Bereshit: la Perseveranza cominciando dal Principio

Fraternità e incontri sulla lotta e crescita spirituale

Come Raggiungerci



Indicazioni stradali

In auto: Sul tratto Perugia-Terni della Superstrada E45 prendere l’uscita Todi-Orvieto seguendo indicazioni per Orvieto. Uscire per Todi centro-Pontecuti, salendo per 2 km troverete il convento sulla sinistra (seguire la segnaletica marrone).

In treno:

  • Provenendo da nord cambiare a Perugia Ponte S. Giovanni, da sud a Terni.
  • Con la linea ferroviaria Centrale Umbra raggiungere la stazione di Todi-Ponterio.

All’uscita della stazione il bus direzione Todi fino al Tempio della Consolazione. Proseguendo per 200 metri si trova il convento di Montesanto.

Orari delle Celebrazioni


Giorni feriali
Messa 18.00
Vespri 19.30
(Il giovedì i Vespri si celebrano, con l'esposizione eucaristica, alle ore 19.15)

Domenica
Messa 10.00
Vespri 19.30

Accoglienza & Contatti


Convento Montesanto
06059 Todi (PG)
Tel. 075.894.88.86
conventomontesantotodi@gmail.com

All'accoglienza residenziale, prevista durante i periodi di Corsi e altre Iniziative tenute nel nostro Convento, si aggiunge la possibilità di trascorrere, sia singolarmente che in gruppo, periodi di ritiro, preghiera e silenzio guidati da un frate della comunità.

In ogni caso, è necessario concordarne i dettagli con il padre Guardiano della Comunità.