VENERDÌ della XXVIII sett. del T.O. S. PIETRO d’ALCANTARA, sacerdote I O. – MEMORIA (bianco)
venerdì, 19 ottobre 2018
Capitolo: luogo di condivisione e di decisione 27 Giu 2017

Esci dalla tua terra

«Al tempo in cui fu celebrato alla Porziuncola il Capitolo generale, nel quale si prese la decisione di inviare per la prima volta i frati nei paesi d’oltremare, sciolta che fu l’assemblea, Francesco …» (FF 1634): recita così la Compilatio Assisiensis raccontando la decisione presa in Capitolo di inviare, 800 anni fa, i primi frati in Terra Santa. Fin dall’inizio, vivente il Fondatore Francesco d’Assisi, i frati minori hanno utilizzato questo prezioso strumento di fraternità, il Capitolo appunto, per prendere le principali decisioni relative alla vita dell’Ordine, all’evangelizzazione, al servizio alle Chiese e al Regno di Dio.

Ancora oggi, dopo 800 anni di cammino del carisma francescano nella storia, è lo stesso desiderio – di condividere le esperienze passate e le linee guida per scelte future – a motivare incontri fraterni come il Capitolo provinciale intermedio che i Frati Minori dell’Umbria stanno celebrando a Montesanto di Todi, e l’analogo Capitolo dei fratelli della Provincia Toscana, iniziato domenica 25 giugno presso il Santuario di Santa Margherita a Cortona (AR).

Il Capitolo dei frati dell’Umbria, giunto all’ottavo giorno, è entrato oggi nel vivo della “fase decisionale”: dopo l’ascolto dei giorni scorsi, a cui hanno fatto seguito diversi momenti di dialogo e chiarificazioni, oggi c’è stato in Assemblea un confronto orientativo su quanto costituirà oggetto di scelte concrete nella giornata di domani.

La giornata si era aperta, come di consueto, con la preghiera delle Ore e la celebrazione eucaristica presieduta da p. Massimo Reschiglian, neo eletto Definitore. P. Massimo, commentando le Letture proclamate, ha evidenziato come la benedizione che il Signore promette ad Abramo, che si estende poi a tutti i popoli della Terra, sia legata ad un mandato: “Esci dalla tua terra”, una vocazione che ha fatto dell’anziano Abramo un pellegrino, un invito ad “uscire” ripetutamente rivolto dal Santo Padre a tutta la Chiesa.

“Nel brano di Vangelo – ha proseguito p. Massimo – vi è l’annuncio della Regola d’oro, già vissuta da Abramo nei confronti di Lot perché riteneva la relazione e l’incontro con l’altro molto più delle cose. Questo valore della fraternità lo stiamo sperimentando anche noi, in modo particolare, in questi giorni di Capitolo: incontrarsi e confrontarsi nella verità e nella carità perché l’unità prevale sul conflitto. Così, infatti, insegna Papa Francesco nell’Evangelii Gaudium: il conflitto, che non deve essere negato e nemmeno tale da soffocare la relazione, può essere visto come una tappa verso l’unità. La via ce la mostra Gesù, Vangelo vivente, nell’assunzione del conflitto, che c’è tra Dio e l’uomo, portandolo con sé sulla croce”.



Evangelii Gaudium Massimo Reschiglian Papa Francesco

Articoli correlati

13 Ott 2018

I miei occhi si consumano nel dolore

La sofferenza e il lutto:ferite o squarci di luce?
17 Set 2018

Tu sei il mio tesoro!

54° Edizione della festa del Cantico a San Damiano e nuova Cartella del Cantico
06 Set 2018

Festa del Cantico a San Damiano

Inaugurazione mostra sul Cantico delle Creature di Piero Casentini
29 Ago 2018

Integrare è accogliere ragionevolmente

Il Papa e san Francesco tra accoglienza e prudenza
20 Ago 2018

San Francesco, uomo dei desideri

La proposta del Papa ai giovani
20 Lug 2018

Va’, ripara la mia “Terra”, che, come vedi, è tutta in rovina

Discorso del Papa in occasione del III anniversario dell’enciclica Laudato si’
Leggi altre notizie dallo speciale

05 Ott 2018

Grazie Francesco per questo respiro di cielo che ci hai donato

Secondi Vespri della Solennità e conclusione della Festa del Serafico Padre Francesco