XV DOMENICA DEL T.O. (verde)
domenica, 15 luglio 2018
Un’opera dello Spirito con “modesti inizi” 17 Nov 2015

Giornata provinciale sulle Missioni al Popolo

La nostra Provincia Serafica ha vissuto, ieri, una giornata molto bella e intensa, di condivisione, di confronto e di verifica sulle Missioni al Popolo: uno degli aspetti peculiari del nostro carisma, a cui tra l’altro il Papa sta richiamando – senza stancarsi – tutta la Chiesa, di uscire per rendere vicino a tutti la bella e gioiosa notizia del Vangelo.

Le Missioni al Popolo, che da secoli la Chiesa ha promosso per accendere o ravvivare la fiaccola della fede, in ambito francescano hanno sempre trovato una speciale predilezione e dedizione. Negli ultimi anni è cambiata molto la fisionomia di questo atto di evangelizzazione, in particolare nella nostra Provincia grazie all’estro e all’intraprendenza di alcuni frati mossi dal desiderio di portare la gioia, la verità e la libertà che è nel Vangelo e da esso scaturiscono.

L’incontro, a cui hanno partecipato numerosi frati provenienti dai Conventi sparsi in Umbria, è avvenuto presso la Domus Pacis di Assisi e ha visto diversi momenti introdotti dall’intervento del Ministro Provinciale, p. Claudio Durighetto, che ha voluto innanzitutto salutare i frati impossibilitati ad essere presenti, o perché lontani, come quelli che sono a Nizza, o perché infermi.

Il Ministro ha ricordato come la Provincia riconosca da tempo l’importanza di questa forma di apostolato “francescano”, disponendo che tutti i frati possano rendersi disponibili per almeno una Missione nell’arco di un anno, istituendo un Segretariato poi convertito in Équipe, e condividendo e verificando – come si è fatto, appunto, nell’Assemblea provinciale di ieri – i “punti forti” e i doni ricevuti, per ringraziare, e i “punti deboli” per migliorare ed essere in grado di rispondere oggi alla domanda di sempre: la vita! Che sappiamo essere in Gesù Cristo. Tutto questo, insieme alla necessità sempre nuova di ritrovare entusiasmo e slancio per le Missioni al Popolo, ha sottolineato p. Claudio, perfettamente in linea con le esortazioni di Papa Francesco nella Evangelii Gaudium.

È stato poi proiettato questo breve video per raccontare, sinteticamente, con qualche scatto fotografico, alcune delle Missioni degli ultimi 12/13 anni. L’incontro è proseguito con un excursus storico sulla modalità di condurre le Missioni al Popolo nella nostra Provincia: prezioso momento che ha permesso ai più, specialmente ai giovani frati e a quelli in formazione, di vedere come ha operato la grazia di Dio quando ha trovato collaboratori desiderosi di corrispondervi, di aprirsi alla gratitudine verso Dio e verso quei fratelli, e di radicarsi in una storia facendola propria.

È stato poi proiettato un video con la testimonianza del “Popolo” di Dio, della gente che ha ricevuto una delle ultime Missioni e, già da questo video, loro stessi si fanno missionari:

P. Stefano Nava, responsabile dell’équipe “Missioni al Popolo”, ha presentato la metodologia attuale, piuttosto stabile nell’ultimo decennio ma comunque in continua evoluzione. Poi ancora la proiezione di un video: questa volta è stata riportata la testimonianza di due sacerdoti e di un vescovo che hanno chiesto la Missione e a distanza di tempo sentono ancora di dover ringraziare il Signore per il dono ricevuto.

La mattinata si è conclusa con l’esposizione della sintesi dei contributi delle Comunità, alle quali era stato precedentemente chiesto di confrontarsi su questi argomenti nei Capitoli locali. Alla pausa pranzo è seguito un lavoro per gruppi, nei quali è stato possibile concentrarsi su alcuni aspetti per produrre alcune condivise proposizioni da riferire in assemblea e consegnare al Definitorio e al Ministro Provinciale come contributo dei Frati della Provincia sul tema delle Missioni al Popolo. Tema che il Ministro, giudicando dalla numerosa presenza durante tutta la giornata – e questo nonostante i tanti impegni –, è felice di constatare quanto sia nel cuore dei frati.

 

Val alla pagina delle Missioni al popolo



Assemblea Claudio Durighetto Domus Pacis Missioni al popolo Provincia Serafica Stefano Nava Storia

Articoli correlati

02 Lug 2018

La teologia della tenerezza in Papa Francesco

Convegno nazionale ad Assisi
02 Lug 2018

Giovani per il Vangelo

Rinnovarsi tutti nella parola di Gesù
27 Giu 2018

Giovani per il Vangelo: rinnovarsi tutti nella Parola di Gesù

16^ edizione delle Giornate Nazionali di Formazione e Spiritualità Missionaria
26 Giu 2018

Le ispirazioni della vita nello Spirito Santo

Convegno Annuale del Centro Aletti
24 Giu 2018

Concepiti dall’Eterno e nati dal grembo della Chiesa

Sei nuove ordinazioni presbiterali alla Porziuncola
23 Giu 2018

Le chiese di fronte alla ricchezza, alla povertà e ai beni della terra

55^ Sessione di Formazione Ecumenica SAE alla Domus Pacis
14 Lug 2018

Casa Papa Francesco, una casa per i poveri

Dal mese di settembre del 2014, una piccola comunità di Frati Minori vive prestando servizio in una struttura di Santa Maria degli Angeli: andiamo a conoscerla. Attualmente ne fanno parte fr. Stefano Tondelli, fr. Danilo Cruciani e fr. Nazareno Romito. Come nasce questa comunità? E come mai tre giovani frati vivono...