mercoledì, 06 luglio 2022
Festa dei Protomartiri nella parrocchia di Terni 18 Gen 2019

I martiri del Marocco, modello di donazione a Dio

Si sono conclusi, nella Parrocchia i Sant’Antonio a Terni, i festeggiamenti in onore dei Protomartiri Francescani. 

La Solenne celebrazione eucaristica è stata presieduta da Mons. Salvatore Ferdinandi, Vicario Generale della Diocesi di Terni, che nell’omelia ha ricordato l’esempio dei santi frati, come modello di donazione totale a Cristo. Don Salvatore è stato accolto dalla comunità dei Frati, in particolar modo dal Padre Parroco Fra Luca Paraventi ofm, che ha preso la parola all’inizio della celebrazione, per ringraziarlo della sua preziosa partecipazione. Così ha fatto al termine della celebrazione anche il Padre Guardiano Fra Danilo Tremolada ofm, esprimendo la sua gratitudine per la presenza del vicario in questo giorno così caro ai frati di Terni.

Presenti tutte le realtà parrocchiali, in particolar modo la famiglia francescana con l’Ordine Francescano Secolare e la Gioventù Francescana che hanno animato la celebrazione, nonché la Compagnia dei Romei, ideatrice del Cammino dei Protomartiri, un percorso patrocinato dalla Regione Umbria, che si snoda all’interno del territorio diocesano di Terni-Narni-Amelia e che, partendo da Terni, attraversa le città che diedero i natali ai Protomartiri Berardo, Adiuto, Accursio, Pietro e Ottone e si conclude a Terni al Santuario Antoniano dei Protomartiri Francescani, seguendo i luoghi ove San Francesco svolse la sua opera di predicazione lasciando un segno indelebile.

Particolarmente toccante è stato il finale, quando dopo la benedizione, chierici e fedeli si sono recati all’altare dei Protomartiri, dove riposano le loro spoglie, per sostare qualche attimo in preghiera. Dopo l’incensazione delle reliquie, Don Salvatore ha recitato la preghiera che compose Mons. Vincenzo Paglia in occasione dell’elevazione a santuario della Parrocchia di S.Antonio in Terni:

“O Signore, che hai scelto tra i primi discepoli di San Francesco
cinque figli dell’Umbria perché fossero testimoni del Vangelo fino all’effusione del sangue,
concedi anche a noi come accadde a Sant’Antonio di Padova, il desiderio di seguirne l’esempio,
per poter camminare con lo stesso slancio e la stessa passione, sulla via dell’Amore.
Tu che vivi e regni per tutti i secoli dei secoli, Amen.”

Dopo la celebrazione è seguita la cena fraterna tra tutti i fedeli ed i frati, in attesa dell’incontro delle ore 21.00 che non si è concretizzato con l’intervento del Prof. FIlippo Sedda, vittima di uno stato influenzale, ma che ha visto l’arrivo del Prof. Padre Pietro Messa ofm, della Pontificia Università Antonianum, che ha messo in luce le verità storiche dell’incontro fra il sultano Malik Al Kamil ed il Santo di Assisi, confrontando la predicazione di quest’ultimo in Egitto, con quella dei Protomartiri in Marocco.

Molto attiva la partecipazione della gente, che ha visto sorgere un dibattito costruttivo con un numero cospicuo di domande all’attenzione del relatore.

La giornata si è conclusa con la preghiera finale e la benedizione del Parroco, Padre Luca Paraventi.



Danilo Tremolada Festa Luca Paraventi Parrocchia Pietro Messa Protomartiri francescani Sant'Antonio Terni

Articoli correlati

01 Lug 2022

Chiara e Francesco d’Assisi

“L’amore di Dio rende felici”
09 Giu 2022

Festa di s.Antonio di Padova a Terni

Con il vescovo S.E. mons. Francesco Antonio Soddu
25 Apr 2022

La fiducia in Dio, nel mondo e nel bene apre il cammino alla santità

Incontro con Barbara Pandolfi e fr. Pietro Messa sulla figura di Armida Barelli
17 Apr 2022

È risorto, non è qui!

Veglia pasquale in Porziuncola
15 Apr 2022

Lasciarsi amare da Dio per diventare sua memoria vivente

Celebrazione della Cena del Signore alla Porziuncola
07 Mar 2022

Inaugurazione della Sala del Cantico delle Creature

Al Santuario di San Damiano, mercoledì 9 marzo alle ore 15
27 Giu 2022

Sacerdozio: dono e mistero

Ordinazioni presbiterali in Porziuncola