VENERDÌ della V sett. di Pasqua DEDICAZIONE DELLA BASILICA PAPALE DI S. FRANCESCO IN ASSISI – FESTA (bianco)
venerdì, 24 maggio 2019
Gli avvicendamenti in seguito all’ultimo Capitolo elettivo 27 Ago 2014

L’impegno dei Frati nella Diocesi di Assisi

Comunicato dell’Ufficio Stampa della Diocesi di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino.

Cambi e avvicendamenti negli incarichi, uffici e comunità parrocchiali della diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino a seguito del congresso capitolare della Provincia Serafica di San Francesco Ofm. I trasferimenti, già avviati, saranno operativi entro la fine di questo mese.

Con una nota ufficiale il Ministro provinciale dei frati minori, padre Claudio Durighetto, ha comunicato al vescovo monsignor Domenico Sorrentino gli avvicendamenti e gli spostamenti deliberati. Tra le novità più importanti si segnala la nomina di padre Vittorio Viola quale custode della Porziuncola, in sostituzione di padre Fabrizio Migliasso, e maestro delle celebrazioni in Basilica. Sempre padre Vittorio è stato nominato vicario episcopale per la Basilica di Santa Maria degli Angeli e gli altri santuari della Provincia serafica Ofm di Assisi. Per quanto riguarda il convento della Porziuncola, oltre a padre Vittorio, resta padre Maurizio Verde in qualità di vicario conventuale, padre Saul Tambini sarà pro vicario conventuale e padre Massimo Lelli, prefetto per la Sacrestia.

Al convento di Santa Chiara di Assisi, che torna ad essere Casa indipendente, arriva padre Giancarlo Rosati in sostituzione di padre Viola che, proprio per i diversi incarichi ricevuti, non poteva più svolgere questo ruolo. Nella fraternità, poi, oltre a padre Alberto Spiccalunto, sarà inserito un ulteriore frate, un diacono transeunte, frate Iuri Cavallero che sarà ordinato entro la fine del 2014.

Alla Chiesa Nuova resta la stessa fraternità guidata dal guardiano del convento padre Francesco De Lazzari con la sola aggiunta di padre Mario Macrì.

All’Eremo delle Carceri padre Massimiliano Michielan diventa guardiano al posto di padre Ambrogio Lamperti.

Il convento di San Damiano sarà guidato dal guardiano padre Rosario Gugliotta in sostituzione di padre Eugenio Landrini.

Cambi anche nell’Unità pastorale di Santa Maria degli Angeli con le parrocchie di Tordandrea, Castelnuovo e Costano dove il vicario parrocchiale padre Luca Paraventi, trasferito a Terni, lascia il posto a padre Mirko Mazzocato. Insieme a lui è stato nominato anche padre Stefano Albanesi in sostituzione di padre Massimiliano Polito. Alla guida della parrocchia di San Bernardino da Siena in Tordandrea ci sarà padre Claudio Peraro. Padre Davide Pietro Boldrini è stato nominato parroco della parrocchia di Castelnuovo di Assisi, in sostituzione di padre Michele Ardò. A Costano arriva padre Fulvio Festa in sostituzione di padre Salvio Maria De Santis destinato a Terni.



Alberto Spiccalunto Ambrogio Lamperti Claudio Peraro Davide Boldrini Eugenio Landrini Fabrizio Migliasso Francesco De Lazzari Fulvio Festa Giancarlo Rosati Iuri Cavallero Luca Paraventi Massimiliano Michielan Massimo Lelli Michele Ardò Mirko Mazzocato Rosario Gugliotta Saul Tambini Stefano Albanesi Vittorio Viola

Articoli correlati

11 Mar 2019

Dove sei? … dal 7 al 10 giugno

Corso per Single
25 Feb 2019

I primi passi missionari

Dalla Russia le prime notizie dei due frati missionari di Assisi
24 Feb 2019

Una coraggiosa rivoluzione culturale

San Francesco e l'ecologia al centro della Festa della Vocazione Francescana
18 Feb 2019

Tra la musica e le stelle

Concerto di fra Alessandro al Planetario del Convento di Amelia
28 Gen 2019

Nuova missione a san Pietroburgo…eccoci!

Inizia una nuova missione per due frati di Assisi
18 Gen 2019

I martiri del Marocco, modello di donazione a Dio

Festa dei Protomartiri nella parrocchia di Terni
21 Mag 2019

Il cammino dei patriarchi

Gli esercizi ignaziani sono un’esperienza spirituale in cui la preghiera si intreccia con la propria esistenza. Questa proposta non vuole tanto trasmettere nozioni, ma aiutare a sentire in profondità ciò che si medita, per passare dal sapere, al sapore e al gusto della Parola di Dio. Sant’Ignazio, infatti, dice chiaramente...