MERCOLEDI della XXIV sett. del T.O S. GIUSEPPE DA COPERTINO, sacerdote I O. – MEMORIA (bianco)
mercoledì, 18 settembre 2019
Veglia di preghiera con i profitendi 16 Set 2017

La Pace: un dono da cercare in Dio

In luogo della consueta apertura serale della Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli, che durante l’estate – e fino ai giorni precedenti la solennità di San Francesco – da la possibilità a numerosi pellegrini di sostare per tempi brevi o prolungati in preghiera dinanzi alla Porziuncola avvolta nel silenzio, ieri sera si è tenuta una veglia di preghiera in preparazione alla Professione perpetua di quattro nostri confratelli: fra Marco Bussi, fra Alessio Mecella, fra Nazareno Romito e fra Gianluca Zuccaro.

La veglia, composta da una breve Liturgia della Parola a cui è seguito un tempo di silenziosa adorazione del Signore Gesù Cristo presente nel Santissimo Sacramento, è stata presieduta da p. Giuseppe Renda, di recente nominato Custode della Porziuncola dopo aver curato, nel triennio appena concluso, la formazione dei frati che si preparavano proprio alla Professione che alcuni di loro emetteranno domani nelle mani del Ministro provinciale.

A tutti i presenti, tra cui familiari e molti amici e conoscenti giunti da tutta Italia per partecipare alla gioia di questi fratelli e di tutta la Provincia Serafica, p. Giuseppe ha annunciato al vita come un “dono bellissimo”, una promessa di pienezza fatta da Dio a tutti ma che ciascuno è chiamato a realizzare, a compiere, a completare. È quello che diciamo “cercare il proprio posto nella vita”, la “realizzazione” che per essere vera non può che giungere alla Pace: vivere ricolmi di Pace, che il cuore di ogni uomo desidera e perciò potersi gustare la vita come un “dono meraviglioso”, ed infonderla intorno comunicandola nelle relazioni di tutti i giorni.

“Il Signore ha pensato a noi come esseri che potessero stargli di fronte nella libertà”, ha proseguito il Custode, aggiungendo che la libertà è lo strumento attraverso cui scegliamo per quale via provare a realizzare l’anelito che ci abita da sempre. I nostri quattro fratelli che domani diranno il loro “sì” all’amore di Dio, hanno viva in sé questa ricerca, da Maestro p. Giuseppe ha potuto constatare che il loro “questo fuoco è acceso”, ed ora con la Professione perpetua testimoniano al mondo che “per trovare il nostro posto bisogna avere le nostre radici in Dio, che di Dio ti puoi fidare perché Lui è Bene, il sommo Bene”.

Per loro il “posto cercato” è la Vita Consacrata, essere in questo mondo un segno/seme di bellezza che richiama alla realtà e vocazione ultima di tutti. La ricerca e la promessa di pienezza è per tutti: “Dio chiama tutti alla vita e nella vita ci chiama là dove Lui ritiene esserci la realizzazione propria di ciascuno. Dio chiede di vivere nel nostro posto senza barare perché la nostra vita possa splendere di bellezza. La Pace, che tutti cerchiamo, viene dalla vita vissuta nell’amore e nella verità. A un mondo inquieto perché cerca la pienezza in strade che non portano a Dio, questi quattro fratelli dicono che senza Dio non c’è realizzazione”.

Padre Giuseppe ha incluso nella meditazione proposta un quinto frate: fra Gianluca Busonera, della Custodia dei Frati Minori di Sardegna e compagno di formazione degli altri profitendi. Fra Gianluca professerà nella parrocchia di Sant’Antonio a Quartu Sant’Elena (CA), il 30 settembre 2017. A tutti loro va l’augurio ed il sostegno della preghiera affinché sempre più trovino per se stessi e comunichino al mondo la Pace, quella che solo Dio sa e può dare.

È possibile rivedere la registrazione della Veglia accedendo alla pagina Facebook dei Frati Assisi. Questa sera la celebrazione eucaristica con la Professione perpetua potrà essere seguita in diretta tramite la WebTV della Porziuncola.



Alessio Mecella Frati Gianluca Busonera Gianluca Zuccaro Giuseppe Renda Marco Bussi Nazareno Romito Pace Professione Veglia Vita Consacrata Vocazione

Articoli correlati

14 Set 2019

Non scandalizzatevi della croce del Signore, abbracciatela con amore

Professione solenne di sei frati minori in Porziuncola
14 Set 2019

Come Gesù, siate fedeli a un amore capace di rimanere

Veglia di preghiera in preparazione alle Professioni solenni
02 Set 2019

Umiltà e gratuità siano lo stile del vostro “si”

Prima professione dei voti di tre novizi a San Damiano
29 Ago 2019

«Io sto in mezzo a voi come colui che serve»

Ordinazioni diaconali di 5 frati minori di Umbria e Sardegna
23 Ago 2019

L'offerta di sé: un patire che diventa agire

Solennità di Maria Regina nella nostra Infermeria provinciale della Porziuncola
19 Ago 2019

Nulla dunque di voi trattenete per voi

Professione perpetua di sette Frati minori di Umbria e Sardegna
14 Set 2019

Non scandalizzatevi della croce del Signore, abbracciatela con amore

“Oggi brilla nella Chiesa lo splendore della croce del Signore”