ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Primi Vespri e Veglia di Preghiera 02 Ago 2023

La sovrabbondanza di Grazia del Perdono

La giornata di ieri, 1 Agosto, si è conclusa con due eventi significativi. La preghiera dei primi Vespri della solennità presieduti da S.E. Mons. Domenico Sorrentino Vescovo di Assisi – Nocera U. – Gualdo T. e Foligno e, successivamente, una Veglia di Preghiera presieduta da M.R.P Sergio Lorenzini OFMcapp, Ministro Provinciale dei Frati Minori Cappuccini della Provincia Picena.  

Durante la preghiera dei Vespri, il Vescovo di Assisi ha rimarcato l’importanza del Perdono. Se al tempo di san Francesco, esistevano, infatti, diverse possibilità di accostarsi all’indulgenza, tuttavia questa era concessa soltanto dopo un lungo e forse anche pericoloso pellegrinaggio. Il desiderio di Francesco era di rendere l’indulgenza, come una riconciliazione accessibile a tutti, anche a coloro che non potevano permettersi di mettersi in viaggio per mete distanti come la Terra Santa o San Giacomo di Compostela.
In questo contesto l’indulgenza è vista come un’espressione della misericordia di Dio che viene incontro alla fatica del nostro cammino. Il dono dell’indulgenza - ha sottolineato il Vescovo - è una sovrabbondanza di grazia cioè presenza del Signore nella nostra vita che ci consente, se accettata, di percorrere più agevolmente quel cammino di piena conversione che ci conduce a Dio.  
Inoltre, durante la preghiera, il Sindaco di Assisi, dott.ssa Stefania Proietti, in nome di tutta la città di Assisi, ha dato in offerta l’incenso al Padre Custode della Porziuncola P. Massimo Travascio. Questo simbolico gesto vuole significare la vicinanza di tutta la società civile a questo enorme dono chiesto da san Francesco per il bene di tutto il mondo. 

Alle 21.15, è incominciata la Veglia di Preghiera, con una breve processione partendo dalla piazza davanti alla Basilica per poi giungere all’interno transitano per la Porziuncola.
Questo, breve, ma importante tratto di cammino vuole essere come un segno del cammino di ognuno di noi che vuole, in qualche modo, andare incontro all’abbraccio di Perdono un Dio che ci accoglie. Nella meditazione, il Provinciale Cappuccino, p. Sergio, ha tenuto una meditazione che ha aiutato tutti ad entrare maggiormente nell’abbraccio del Padre.
Egli, ha ricordato inizialmente la “perfetta letizia” di san Francesco. In questo brano, il Santo di Assisi, riconosce di avere lo spirito del Signore solo se è capace di lasciarsi ferire dal fratello che non vuole accoglierlo, ricambiando con sentimenti di misericordia e perdono. Questo perché, lui stesso, si è sentito amato e prediletto da Dio.

Questo stesso genere di amore, è quello che Francesco chiede ad un Ministro, nella famosa Lettera ad un Ministro. In questa lettera del Santo, in risposta ad un Ministro che avrebbe chiesto di essere trasferito in un eremo per poter sperimentare maggiormente la vicinanza con Dio, c’è l’invito a riconoscere nell’oggi l’agire di Dio. In questo scritto,

Francesco chiede al frate che “non ci sia alcun frate al mondo, che abbia peccato, quanto è possibile peccare, che, dopo aver visto i tuoi occhi, non se ne torni via senza il tuo perdono, se egli lo chiede; e se non chiedesse perdono, chiedi tu a lui se vuole essere perdonato.” Il perdono infatti chiede perdono, cioè l’esperienza che Francesco ha fatto della misericordia di Dio, chiede che possa essere vissuta anche nelle relazioni fraterne. Solo così è possibile vivere la vera fraternità.  



Domenico Sorrentino Omelia Perdono Perdono di Assisi Porziuncola Stefania Proietti Veglia

Articoli correlati

24 Mag 2024

Solennità del Corpus Domini alla Porziuncola

Il Programma 2024 delle Celebrazioni liturgiche in Basilica
23 Mag 2024

Carlo Acutis presto santo!

Oggi, 23 maggio 2024, Papa Francesco ha promulgato il Decreto in cui è attribuito un miracolo all'intercessione del Beato Carlo
20 Mag 2024

Tra fede e bellezza, torna la Notte dei Santuari

Un'iniziativa promossa dal Collegamento nazionale dei Santuari italiani insieme all’Ufficio nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Cei
20 Mag 2024

A un progetto dell'Amazzonia il "Premio Internazionale Francesco d'Assisi e Carlo Acutis"

Prisco: “Economia sostenibile, tema cruciale”; O’Malley: “Questo riconoscimento scuola per uno sviluppo diverso”; Sorrentino: “Da Assisi un laboratorio per una nuova casa comune”
17 Mag 2024

In cammino verso il Ben-Essere

A Umbertide, la seconda edizione della manifestazione: Sto coi frati e zappo l’orto. In cammino verso il Ben-Essere
10 Mag 2024

Un Giubileo tutto sulla Speranza

Papa Francesco emana la Bolla di indizione del Giubileo del 2025 Spes non confundit, la speranza non confonde
25 Apr 2024

Benedetti... benediciamo!

Siamo andati a conoscere l’Angolo delle Benedizioni: si tratta di un servizio attivato da qualche anno nel cuore del Santuario di S. Maria degli Angeli



  • 11 Apr 2024

    Pregò e disse: Ave Maria

    Presentazione a Stroncone di quella che si ritiene essere, al momento, la più antica versione dell'Ave Maria: risale al Trecento