MERCOLEDI della XXIV sett. del T.O S. GIUSEPPE DA COPERTINO, sacerdote I O. – MEMORIA (bianco)
mercoledì, 18 settembre 2019
Le sue Memorie alla luce degli Scritti di san Francesco 14 Set 2012

La spiritualità di fra’ Gabriele Allegra

Il 21 gennaio 2007, in occasione dell’apertura del centenario della nascita dell’allora Venerabile fra’ Gabriele Maria Allegra, si tenne ad Acireale una Conferenza sul Frate Minore e siciliano Gabriele Maria Allegra.

La Conferenza mirava ad evidenziarne, oltre alla santità, anche e soprattutto l'umanità, così da scoprirlo molto vicino, non solo ai popoli lontani dell’Estremo Oriente, ma a ciascuno di noi.

Diversi sono stati i contributi pervenuti da confratelli e colleghi sparsi in diverse parti del mondo, tutti molto preziosi e raccolti in un numero monografico dei Quaderni Biblioteca Balestrieri contenente anche due testi, allora inediti, dello stesso Allegra.

Vogliamo qui riproporre quello relativo alla tema della Spiritualità redatto da p. Stéphane Oppes, OFM.

A cento anni dalla nascita di fra’ Gabriele Allegra, aprendo appunto le celebrazione dell’anno centenario, ci soffermeremo a considerare un po’ lo scritto più biografico del nostro Venerabile: le cosiddette Memorie. L’opera – la cui nuova edizione abbiamo avuto l’onore ancorché l’onere di curare per i tipi della Libreria Editrice Vaticana – è stata composta da fra’ Gabriele Allegra ad Hong Kong, in poco più di tre mesi, dal 5 luglio al 23 ottobre del 1975, a tre mesi dunque dalla sua morte, avvenuta il 26 gennaio del 1956, cinquantuno anni fa.

L’opera è contenuta in 5 semplici quaderni, su cui Allegra ha scritto i suoi ricordi circa la nascita e lo sviluppo dello Studio Biblico Cinese, secondo quanto gli aveva ordinato, il 18 giugno del ’75, padre Antonio Ly, suo legittimo superiore in quanto Presidente dello stesso Studio.

Per le espresse intenzioni del richiedente e dello scrivente, i cinque quaderni di memorie si dovrebbero leggere come una storia dello Studio e della prima intera traduzione della Bibbia in lingua cinese, la storia di una benemerita istituzione e di un’opera titanica di traduzione. La strutturazione stessa delle memorie in 12 capitoli segue passo passo la genesi e la storia dello Studio, partendo da “Un sogno di gioventù”, come recita il titolo del primo capitolo, per arrivare ai progetti per possibili sviluppi dello Studio alla luce del carisma francescano, nel dodicesimo ed ultimo capitolo: “Le Litanie d’un poverello”.

Il primo approccio dunque alle memorie, per la loro stessa natura, sarebbe quello di tipo storico. In questa linea maestra di lettura si situa la recensione delle memorie del professore fra’ Giuseppe Buffon, Ordinario (e attento studioso) di Storia della Chiesa moderna e contemporanea presso la Pontificia Università Antonianum di Roma, «cercando di attenersi, però, all’intenzione dell’Autore, che afferma di riferire solo “gli eventi che direttamente o indirettamente ebbero una qualche relazione con la versione della Bibbia in cinese”». Ed Allegra ribadirà spesso di voler rimanere ai fatti dello Studio Biblico e della traduzione della Bibbia: segno questo che altrettanto spesso si è allontanato da tale originario proposito.

[…]

Scaricando l'allegato a questa pagina sarà possibile consultare l'intero contributo di Stéphane Oppes OFM pubblicato in Quaderni Biblioteca Balestrieri VII (2008) 145-161.



Cina Gabriele Allegra Giuseppe Buffon Stéphane Oppes

Articoli correlati

25 Mag 2019

Il grido della Terra e quello degli ultimi

Commento di fr Giuseppe Buffon all’intervento del segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, durante la sua visita a Taranto
25 Apr 2019

Repertorio dei Catechismi Cinesi

Presentazione libro all'Università Urbaniana
08 Mar 2019

Per un'ecologia integrale

In difesa della casa comune
24 Feb 2019

Una coraggiosa rivoluzione culturale

San Francesco e l'ecologia al centro della Festa della Vocazione Francescana
18 Ott 2018

Superare gli steccati tra popoli, culture e religioni

VIII centenario incontro di Francesco d’Assisi con il sultano d’Egitto
10 Ott 2018

L’ospitalità dell’Egitto

Memoria dell’incontro tra Francesco e il Sultano d’Egitto
28 Ago 2019

Guatemala, anno Domini 1981

Padre Tullio Maruzzo – al secolo Marcello – sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori e Luis Obdulio Arroyo Navarro, il suo giovane catechista, dell’Ordine francescano secolare, uccisi insieme “in odium fidei” il primo luglio 1981 mentre tornavano in parrocchia dopo un incontro di catechesi.