VENERDÌ della V sett. di Pasqua DEDICAZIONE DELLA BASILICA PAPALE DI S. FRANCESCO IN ASSISI – FESTA (bianco)
venerdì, 24 maggio 2019
Dipinti di Serena Nono 27 Giu 2010

Memoria e attesa. Un'estetica della soglia

«Nel 1937 ho trascorso ad Assisi due giorni meravigliosi. Là, mentre ero sola nella piccola cappella romanica del secolo XII di Santa Maria degli Angeli, incomparabile miracolo di purezza, in cui san Francesco ha pregato tanto spesso, qualcosa più forte di me mi ha costretta, per la prima volta in vita mia, a inginocchiarmi». Parole certo non sorprendenti se non appartenessero ad una coriacea intellettuale come Simone Weil e se non fossero dedicate a quel piccolo scrigno di spiritualità che è la Porziuncola. Difficile supporre quale fosse l’indecifrabile moto interiore che costrinse a piegare le ginocchia questa straordinaria e combattiva pensatrice francese, è necessario però evidenziare come dietro quel suo umile gesto si celi un’ingenita coercizione.

La mostra di Serena Nono si espone all’audace rischio di far emergere il senso di questa innata relazione spirituale, meglio, di evocarne la stessa possibilità. Lo fa muovendosi su un crinale pericoloso, su una soglia tipicamente weiliana: focalizza il fatto centrale del Mistero cristiano da una parte e dall’altra la tensione orante del credente ricercandone una possibile, quanto insperata, congiunzione. La memoria quindi sta ad indicare l’evento centrale della fede cristiana – il Mistero pasquale -, l’attesa invece l’opportunità continua di poterlo sperimentare, di renderlo contemporaneo all’esperienza credente. La relazione tra questi due elementi - indispensabili nell’esperienza credente – è stata spesso giudicata dal pensiero contemporaneo improbabile, se non assurda, come se tra essi si ponesse una separazione insanabile, un insolubile iato. La questione così rimane: Può dirsi ancora oggi quel Mistero senza intimismi, né ideologie? può offrirsi all’esperienza senza che essa lo consumi?

La via estetica proposta da Serena Nono, con compiuta e originale maestria stilistica e cromatica, in una ormai raggiunta maturità artistica, mostra l’emergenza di una via percorribile e insieme fragile. Lo fa attraverso tele evocative e penetranti, orientate a descrivere la memoria di quell’evento senza gridarlo, attraverso tratti allusivi e tagli celati, oppure attraverso le vie segrete delle oranti, cariche di attesa, che cercano di rendere possibile ciò che, avvenuto secoli fa, vuole essere vissuto ancora come salvifico.

La forza espressiva ed evocativa del tratto della Nono – corroborata dai pensieri sempre penetranti di Simone Weil - viene così sottoposta al giudizio del suo interlocutore perché possa cogliere in questa soglia, in questa via estetica, l’ulteriore possibilità di una relazione significativa con l’evento centrale del Mistero cristiano.

La mostra allestita presso le sale del Museo della Porziuncola dal 27 giugno al 4 ottobre è stata presentata il 27 giugno p.v. alle ore 16.30 con l’intervento di Lorenzo Chiucciù.



Memoria e attesa Mostra Museo della Porziuncola Serena Nono Simone Weil Un'estetica della soglia

Articoli correlati

06 Mag 2019

Arte Pensiero Musica “Un Dono: donarsi e saper donare”

Omaggio artistico e musicale dedicato alla chiusura della mostra “L’Arte come Via Mistica”
03 Mag 2019

Mirabilia…

Recensione del Prof. Ennio Cerrini alla Mostra di Elisabetta Zanganelli in Porziuncola
24 Apr 2019

Arte, Pensiero e Musica...

Sabato 4 maggio alle ore 17:00 al Museo della Porziuncola
09 Apr 2019

Un percorso sull’amore…contemplando l’arte!

Visite guidate alla mostra “L’Arte come Via Mistica”
08 Mar 2019

“L’Arte come Via Mistica”

Prorogata la personale di Elisabetta Zanganelli al Museo della Porziuncola
15 Feb 2019

Una perla di arte e storia

Alla scoperta del Museo della Porziuncola
20 Mag 2019

Quel che passa il convento

La comunità di Santa Maria della Spineta è lieta di invitarvi a cena. Il menù? “Quel che passa il convento”. I'8, 15 e 22 giugno, alle ore 19.00 sarà possibile trascorre un sabato sera unico, prenotando un tavolo al convento francescano. Un frate vi farà da guida, mostrandovi i suggestivi ambienti del complesso conventuale. Potrete gustare buoni...



  • 03 Mag 2019

    Mirabilia…

    Recensione del Prof. Ennio Cerrini alla Mostra di Elisabetta Zanganelli in Porziuncola