ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Ne parla padre Giulio Michelini 06 Mar 2017

9 meditazioni e tanto silenzio per gli esercizi spirituali del Papa

Le riflessioni dureranno circa 40 minuti, al mattino e alla sera. In totale saranno nove. Il loro obiettivo, spiega il predicatore fra Giulio Michelini, è “dare materiale di approfondimento per il resto degli esercizi”: “Sono un punto di partenza. Poi al Papa e a ciascun partecipante verranno lasciate tre domande, che ciascuno mediterà durante il giorno. La lettura della passione, morte e resurrezione di Gesù sarà quasi completa”.

Francesco ha scelto il silenzio per gli esercizi spirituali, ma il momento del convivio sarà accompagnato dalla breve lettura di un paio di pagine.

La richiesta è arrivata a sorpresa, circa tre mesi fa. E di fronte a certe proposte non ci si può tirare indietro. “Non nascondo che inizialmente sono stato tentato di rifiutare, e ho anche provato a farlo, ma poi ho accettato con piacere” rivela fra Giulio Michelini, il frate minore che insegna Nuovo Testamento all’Istituto Teologico di Assisi ed è stato chiamato dal Papa a guidare gli Esercizi spirituali della Curia romana dal 5 al 10 marzo nella “Casa Divin Maestro” di Ariccia. Fra Michelini, che ha conseguito il dottorato in teologia biblica con uno studio su Matteo, partirà proprio dalle ultime pagine dell’evangelista per meditare sulla “Passione, morte e risurrezione di Gesù”.

“Perché ha scelto il Vangelo di Matteo?”, “Cosa orienterà le meditazioni?”, “Come saranno organizzati gli esercizi?” e altre domande sono state poste da Riccardo Benotti a p. Giulio in un’intervista pubblicata sul sito SIR.

Altre interviste pubblicate da L’Osservatore Romano, Radio Vaticana, Avvenire, ACI Stampa e Zenit.



Esercizi spirituali Giulio Michelini Matteo Meditazione Papa Francesco Vangelo

Articoli correlati

05 Giu 2024

A Santa Maria degli Angeli il Convegno Interreligioso del Movimento dei Focolari

Per vivere insieme l’esperienza dell’Amore di Dio che si attua nell’amore reciproco, nell’ascolto, nella fiducia, nell’accoglienza e nella conoscenza gli uni degli altri, nel pieno rispetto delle rispettive identità.
23 Mag 2024

Carlo Acutis presto santo!

Oggi, 23 maggio 2024, Papa Francesco ha promulgato il Decreto in cui è attribuito un miracolo all'intercessione del Beato Carlo
17 Mag 2024

In cammino verso il Ben-Essere

A Umbertide, la seconda edizione della manifestazione: Sto coi frati e zappo l’orto. In cammino verso il Ben-Essere
10 Mag 2024

Un Giubileo tutto sulla Speranza

Papa Francesco emana la Bolla di indizione del Giubileo del 2025 Spes non confundit, la speranza non confonde
19 Apr 2024

«Creare casa» (Christus vivit, 217)

61ª Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni
13 Mar 2024

DA ASSISI A UR

3° anniversario del viaggio di papa Francesco in Iraq
22 Giu 2024

Chiara: chiaro segno di risurrezione

Nella Basilica romana di San Giovanni in Laterano la Chiusura dell'Inchiesta diocesana sulla Serva di Dio Chiara Corbella Petrillo 



  • 23 Mag 2024

    Carlo Acutis presto santo!

    Oggi, 23 maggio 2024, Papa Francesco ha promulgato il Decreto in cui è attribuito un miracolo all'intercessione del Beato Carlo