ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Prima meditazione novena dell'Immacolata Concezione 30 Nov 2022

A che cosa devo che la Madre del mio Signore venga da me?

Ieri, 29 novembre, ha avuto inizio la novena dell'Immacolata Concezione predicata da padre Carlos Esteban Solà ofm che ha sottolineato la felice coincidenza tra l'inizio di questa novena e la Festa di tutti i santi dell'Ordine Serafico. Infatti san Francesco era molto devoto alla Vergine e la sua venerazione è un denominatore comune dei francescani di ogni epoca.

Santa Elisabetta, accogliendo Maria nella propria casa, chiede "a che cosa devo che la Madre del mio Signore venga da me?" E' importante sottolineare che, pronunciando queste parole, Elisabetta era a casa sua, cosi come ogni francescano è a casa alla Porziuncola, luogo dove ebbe inizio e crebbe tutto l'ordine.
Maria ci chiede di incarnare il Vangelo nella nostra vita quotidiana. Ecco allora che accogliendo Maria, accogliamo anche il Figlio. Cristo e Maria sono indissolubilmente congiunti.

Ma in questa accoglienza dobbiamo fare attenzione che non si ripeta quello che è successo nel primo Natale: per loro, infatti, non c'era posto nell'alloggio. Putroppo a volte questo dramma si ripete, ma oggi abbiamo l'occasione di fare spazio, di preparare un posto.

Inoltre, la Madre di Dio, visitandoci insieme al suo Figlio, ci ricorda che i doni di Dio sono gratuiti perchè Dio è Amore ed il vero amore è gratuito.
Infine, p. Carlos ha terminato la sua riflessione ricordando le parole del Papa nella Solennità dell'Immacolata concezione:

“Il messaggio dell’odierna festa dell’Immacolata Concezione della Vergine Maria si può riassumere con queste parole: tutto è dono gratuito di Dio, tutto è grazia, tutto è dono del suo amore per noi […] Di fronte all’amore, di fronte alla misericordia, alla grazia divina riversata nei nostri cuori, la conseguenza che s’impone è una sola: la gratuità. Nessuno di noi può comperare la salvezza! La salvezza è un dono gratuito del Signore, un dono gratuito di Dio che viene in noi e abita in noi. Come abbiamo ricevuto gratuitamente, così gratuitamente siamo chiamati a dare, ad imitazione di Maria, che, subito dopo aver accolto l’annuncio dell’Angelo, va a condividere il dono della fecondità con la parente Elisabetta”

(Papa Francesco, Solennità dell’Immacolata Concezione della beata vergine Maria, 2014).



Immacolata Concezione Madonna Novena Porziuncola Vergine Maria

Articoli correlati

22 Feb 2024

Francesco, il Somigliante

Primo appuntamento del ciclo di Predicazioni quaresimali alla Porziuncola
12 Feb 2024

Inizia il Tempo di grazia della Santa Quaresima

Prepariamo i nostri cuori all’ascolto orante della Parola
12 Feb 2024

Segno del mio amore. Corso per coppie di fidanzati

Prepararsi al giorno delle nozze con il Rito del Matrimonio
06 Feb 2024

San Francesco e il suo… Maestro

Un press tour ha visitato il Museo Porziuncola a la Basilica per conoscere le opere ospitate da un'imminente mostra a Perugia
02 Feb 2024

Giornata della vita consacrata: nella Chiesa un carisma e una profezia

Intervista a fra Adriano della comunità della Porziuncola
02 Feb 2024

Fratello, sorella single… dove sei?

Quattro giorni rivolti alle persone single
12 Feb 2024

Inizia il Tempo di grazia della Santa Quaresima

Prepariamo i nostri cuori all’ascolto orante della Parola