SABATO della XIX sett. del T.O. Feria (verde)
sabato, 17 agosto 2019
I marciatori della XXXIX Marcia francescana in cammino con una nuova promessa nel cuore 28 Lug 2019

Abramo e Francesco d’Assisi: il coraggio di lasciare per una nuova promessa

Continuiamo a seguire, anche se solo idealmente e con la preghiera, il cammino dei quasi 300 giovani della Marcia francescana di Umbria e Sardegna. Li abbiamo lasciati in silenzio, nel giorno di ritiro, a “collocarsi” nella loro relazione con Dio, ieri invece è iniziato il loro cammino con destinazione Montecchio.

Sveglia alle 5 e partenza alle 6 in direzione Corbara, la tappa intermedia e arrivo alle 13:30 a Montecchio. I marciatori – motivati e con nel cuore la gioia di chi sa che sta facendo qualcosa di unico – sono stati guidati dal tema “lasciare” e dall’icona biblica di Abramo.

Il Signore visita Abramo e davanti ai suoi pensieri sterili, davanti allo sguardo basso che ormai gli faceva guardare solo ciò che lo attanagliava, lo invita nuovamente ad uscire dalla tenda della tristezza e della paura, dalla tenda della sterilità e guardare e contemplare il cielo stellato.

Proprio il cielo stellato, lo stesso che avrà visto migliaia di volte magari sospirando vita e un futuro migliore, il cielo visto con occhi che si spegnevano e si abbassavano perché la promessa non si compiva.

Ai giovani è stata annunciata, come per Abramo, una nuova chiamata che conduce “fuori” e gli mostra ancora le stelle, qualcosa che lui ha sempre visto ma che adesso è chiamato a ri-guardare alla luce di una promessa nuova. I giovani sono stati invitati a guardare e riconoscere i loro pensieri sterili, la loro paura del cambiamento, di sbagliare, ecc… ma riconoscere anche, tra tante voci sterili, la voce feconda del Padre che li chiama e li attende in Porziuncola.

Anche Francesco d’Assisi e la sua esperienza hanno accompagnato il cammino dei giovani: tre parole – uscire, lasciare, gustare – che dicono il suo coraggio di “lasciare”. Solo se Dio è al primo posto tutte le cose saranno al posto giusto e avranno gusto.

Dopo l’ascolto della Parola e il silenzio, la Celebrazione eucaristica assieme al parroco e alla gente di Montecchio che, nella loro ormai nota generosità, hanno preparato delle torte per i tanti giovani.



Abramo Cammino Giovani Marcia Marcia francescana Porziuncola Promessa SOG

Articoli correlati

16 Ago 2019

La Vergine Maria Assunta è primizia della creazione nuova e speranza per tutti noi

Omelia del Ministro provinciale per l'Assunzione della B.V.Maria
15 Ago 2019

Siamo destinati al cielo

Veglia dell’Assunta alla Porziuncola
10 Ago 2019

Solennità dell’Assunzione di Maria 2019

Calendario delle Celebrazioni in Porziuncola
05 Ago 2019

Cercate le cose di lassù, con i piedi ben radicati a terra

Omelia Celebrazione conclusiva XXXIX Marcia francescana – “al posto tuo”
03 Ago 2019

Questo luogo è santo

Migliaia di persone alla Porziuncola per vivere il Perdono
02 Ago 2019

La Porziuncola ci parla di misericordia, parla di noi!

Cronaca della lunga giornata di apertura del Perdono di Assisi
17 Ago 2019

Terminato, poi, l’anno della prova, siano ricevuti all’obbedienza

“Terminato, poi, l’anno della prova, siano ricevuti all’obbedienza, promettendo di osservare sempre questa vita e Regola” (dalla Regola bollata, FF 80)   La comunità di san Damiano, in comunione e a nome di tutta la Provincia dei Frati Minori dell’Umbria, è lieta di annunciare che il 1° settembre 2019  – al termine del periodo...