ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Celebrazione della Passione del Signore nel Venerdì Santo 03 Apr 2021

Attraverso la ferita del costato si è manifestato il cuore di Dio

L’azione liturgica della Passione del Signore è stata presieduta dal Custode della Porziuncola, p. Massimo Travascio. Nella sua omelia, egli ha sottolineato come il punto di congiunzione tra l’umanità sempre più smarrita e Dio Padre creatore sia la croce. È necessario contemplarla per riscoprire che l’amore di Cristo trasforma in gioia il dolore immenso dell’umanità. 

La passione secondo Giovanni ci presenta la morte di Gesù in croce come l’intronizzazione del re. In questa prospettiva gloriosa, la croce viene adorata come il «trono della grazia», quel trono, al quale il brano della lettera agli Ebrei ci esorta ad avvicinarci: «Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, per ricevere misericordia e trovare grazia, così da essere aiutati al momento opportuno» (Eb 4,16). 

Il IV Canto del Servo del Signore con cui si è aperta la Liturgia della Parola mette in risalto 4 elementi caratterizzanti l’evento della passione e morte del Signore. Il primo è la giustizia. Gesù è un giusto che per la sua giustizia viene condannato e tolto di mezzo. La seconda è la mitezza: il Servo del Signore, come Cristo davanti ai suoi accusatori, non risponde con gli stessi mezzi violenti, ma affidandosi a Dio e rimanendo giusto. Un altro elemento importante è la libertà con cui affronta gli avvenimenti. Egli non agisce con rassegnazione e passivamente, ma come protagonista. Infine, il dono di sé per la vita degli altri rende il sacrificio di Gesù quella fonte cui tutti possono attingere per rinascere.“Attraverso l’apertura del costato – ha concluso il Custode – ci è stato aperto il passaggio fino al Cuore di Dio, ci appaiono quelle viscere di misericordia con cui è venuto a visitarci il nostro Dio”.



Custode della Porziuncola Massimo Travascio Passione del Signore Porziuncola Settimana Santa Venerdì Santo

Articoli correlati

22 Giu 2024

«Difatti porto le stimmate di Gesù»

È arrivata la Reliquia Maggiore di San Francesco presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli
22 Giu 2024

Chiara: chiaro segno di risurrezione

Nella Basilica romana di San Giovanni in Laterano la Chiusura dell'Inchiesta diocesana sulla Serva di Dio Chiara Corbella Petrillo
21 Giu 2024

Custodi di bellezza accendiamo la speranza

La Sicilia ad Assisi per offrire l’olio sulla tomba di san Francesco
18 Giu 2024

Ci siete davvero mancate

Terminata la loro esposizione alla Nazionale di Perugia sono rientrati i gioielli di famiglia
16 Giu 2024

Chiara, grandissima gioia!

Celebrato ad Assisi il 12° anniverasario della morte di Chiara Corbella Petrillo
13 Giu 2024

Cantemus Domino

Ritorna a luglio il consueto Corso di Canto gregoriano alla Porziuncola
07 Giu 2024

Fra Nicola Taddeo Ciccone sarà sacerdote per sempre

Ordinazione Presbiterale di fra Nicola Taddeo Ciccone



  • 03 Giu 2024

    Bentornata a casa!

    Dopo alcuni mesi di assenza la Pala trecentesca di Prete Ilario ritrova la sua collocazione: più bella e più sicura


  • 30 Mag 2024

    Sant'Antonio: difensore amatissimo

    A Terni 80 anni fa, lo stesso anno, la città fu liberata e l'omonima parrocchia posava la prima pietra: programma degli eventi


  • 25 Apr 2024

    Benedetti... benediciamo!

    Siamo andati a conoscere l’Angolo delle Benedizioni: si tratta di un servizio attivato da qualche anno nel cuore del Santuario di S. Maria degli Angeli