LUNEDÌ della XXVIII sett. del T.O. Feria (verde)
lunedì, 14 ottobre 2019
Offerte formative in francescanesimo dell'università Antonianum di Roma 17 Lug 2019

Bottega del francescanista. Strumenti e metodi per lo studio delle fonti

La scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani è un centro accademico postuniversitario rivolto a quanti vogliono approfondire e far progredire la conoscenza della cultura medievale, occupandosi prevalentemente del periodo storico compreso tra l’XI e il XIV secolo.

La finalità specifica è quella di promuovere la ricerca interdisciplinare e la formazione di specialisti in diversi settori, in particolare della letteratura, della filosofia, della teologia, del diritto e della storia, curando soprattutto l’edizione critica dei testi. Una particolare attenzione viene riservata ad autori e testi francescani medievali e alla loro tradizione manoscritta; esercitazioni di codicologia vengono eseguite sui codici della Biblioteca.

Il corpo docente è costituito in base a criteri di alta qualificazione e si avvale della presenza di specialisti di Centri Accademici italiani e internazionali. È attivo presso la Scuola, in collaborazione con la LUMSA, un Master di secondo livello in Medioevo Francescano e un Laboratorio di agiografia, filologia, edizione, interpretazione delle fonti, in collaborazione con l’AISSCA, il Centro Culturale Aracoeli e il Centro Studi Santa Rosa da Viterbo.

La Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani opera in stretta collaborazione con gli Editori di Quaracchi (oggi a Roma presso il Collegio S. Isidoro) e con la Commissione Scotista. La Scuola è membro della FIDEM (Fédération Internationale des Instituts d’Études Médiévales) e patrocinata dall’UNESCO. Nella Scuola opera il CIL (Centro Italiano di Lullismo) e la Commissio Sinica dell’Ordine dei Frati Minori. Il contributo scientifico di docenti e studenti della Scuola è raccolto nella collana Medioevo della Pontificia Università Antonianum.   

Tra le offerte formative offerte, segnaliamo il Diploma di specializzazione in Studi medioevali e il Master universitario di secondo livello in Medioevo francescano.

Inoltre la Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani intende offrire ai propri allievi e a studenti e ricercatori di altri Atenei delle lezioni seminariali dedicate agli studi francescani. Il progetto mira a far entrare gli studenti nella “bottega del francescanista”, per conoscere e familiarizzare con gli strumenti e i metodi di lavoro, ed imparare ad usarli nello studio delle fonti.

Non si tratta, pertanto, di un corso di introduzione al francescanesimo, ma di insegnamenti pratici che offrono metodi di studio più che contenuti, strumenti di lavoro piuttosto che nozioni teoriche.

I “maestri della bottega”, riservando una costante attenzione alle fonti e alla storiografia, mostreranno agli allievi codici, edizioni critiche di testi, raccolte di documenti e di lettere papali, riviste, repertori bibliografici, strumenti di lavoro, ecc., di cui la Biblioteca della Pontificia Università Antonianum è adeguatamente fornita.

Per maggiori informazioni vista il sito dell’Istituto Antonianum



Fonti Francescane Francescanesimo Medioevo PUA Scritti Studi Università

Articoli correlati

19 Lug 2019

I francescani e la nascita dell’Europa

Per un’economia del bene comune
17 Giu 2019

Infelicissima felicità

Una nuova edizione del «Trattato della purità del cuore» di Santa Battista da Varano con testo latino e volgare a fronte
05 Giu 2019

Residenza universitaria di Monteripido a Perugia

Iscrizioni per l'Anno Accademico 2019/2020
10 Mag 2019

La minorità, stile relazionale della prossimità

Un antidoto al “monoteismo del sé”
02 Apr 2019

Niccolò IV il primo papa francescano (1288-92)

Maestro di teologia e successore di san Bonaventura alla guida dell’Ordine
27 Mar 2019

Un nuovo frammento di storia francescana

Il cardinale Angelo Rapaccioli e i Cappuccini
07 Ott 2019

“In cammino con Francesco di Assisi per le strade dell’Umbria, la sua terra”

Itinerario Turistico Spirituale sui luoghi francescani dell'Umbria