SABATO della XIX sett. del T.O. Feria (verde)
sabato, 17 agosto 2019
Giorno di ritiro per i marciatori dell’Umbria-Sardegna 27 Lug 2019

Chiedete un volto che splenda come quello di Gesù

L’inizio della Marcia, contrariamente a quanto si possa pensare, è sempre un giorno in cui si sta fermi, non si cammina. O meglio, i marciatori – come hanno fatto quelli della Marcia di Umbria e Sardegna – sono invitati ad un cammino interiore guidato dalla Parola di Dio.

È stato questo il senso della giornata di ieri e del ritiro predicato da fra Alfio Vespoli al Monastero delle Sorelle Clarisse del Buon Gesù di Orvieto. Alla luce del capitolo 3 del libro della Genesi, centro della riflessione è stato lo smarrimento dell’uomo come conseguenza del peccato.

Se è vero – ha sottolineato fra Alfio – che il peccato ci “disorienta” nella relazione con Dio, noi stessi e gli altri, è anche vero che una libertà ferita è una libertà che ha bisogno di essere liberata perché ciascuno possa intraprendere il proprio cammino verso “casa”. Nelle due ore di silenzio – guidati da alcune domande – i giovani sono stati chiamati a cercare il “posto giusto”, non tanto quello fisico per fare silenzio, ma uno spazio per collocarsi in verità nella relazione con Dio.

Il pomeriggio è stato caratterizzato dal significativo momento di incontro con le Sorelle Clarisse. In particolare sr Miriam ha testimoniato ai tanti giovani la sua ricerca, prima di tutto di un senso prima ancora che di una vocazione; ricerca di una relazionale che solo dopo diventa ricerca vocazionale.

Sempre ad opera delle Sorelle Clarisse è stato realizzato e consegnato lo stendardo che da stamattina aprirà il cammino dei marciatori. Una piazza dorata, quella del Capito 21 del libro dell’Apocalisse racchiude la Porziuncola e ancora, al centro, l’agnello immolato, Colui che ha già vinto per noi il peccato e la morte. Dentro quella piazza dorata c’è già dentro una parte di noi, quella bella, immacolata e salvata da Dio che da oggi si metterà in cammino verso la Porziuncola, la porzione di terra santa all’interno della quale si celebrerà l’incontro con il Padre.



Alfio Vespoli Clarisse Giovani Marcia Marcia francescana Peccato Porziuncola Preghiera Sardegna Silenzio SOG

Articoli correlati

16 Ago 2019

La Vergine Maria Assunta è primizia della creazione nuova e speranza per tutti noi

Omelia del Ministro provinciale per l'Assunzione della B.V.Maria
15 Ago 2019

Siamo destinati al cielo

Veglia dell’Assunta alla Porziuncola
12 Ago 2019

Chiara, tralcio di vite feconda che porta molto frutto

Celebrazioni della Solennità di santa Chiara
11 Ago 2019

Siate sempre amanti di Dio e delle vostre anime

Veglia di preghiera a s. Damiano
10 Ago 2019

Figlie di santa Chiara in Rwanda

Fra Marco racconta i frutti della missione in Africa
10 Ago 2019

Solennità dell’Assunzione di Maria 2019

Calendario delle Celebrazioni in Porziuncola
17 Ago 2019

Terminato, poi, l’anno della prova, siano ricevuti all’obbedienza

“Terminato, poi, l’anno della prova, siano ricevuti all’obbedienza, promettendo di osservare sempre questa vita e Regola” (dalla Regola bollata, FF 80)   La comunità di san Damiano, in comunione e a nome di tutta la Provincia dei Frati Minori dell’Umbria, è lieta di annunciare che il 1° settembre 2019  – al termine del periodo...