ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Celebrazione Eucaristica di ringraziamento per la sua beatificazione presieduta da mons. Sigismondi in Porziuncola 02 Mag 2022

Confidare, affidare, consegnare: il percorso interiore di Armida Barelli

Il 30 aprile nel Duomo di Milano, Armida Barelli è stata beatificata con solenne cerimonia presieduta come rappresentante di papa Francesco, dal cardinale Marcello Semeraro, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Domenica 1 maggio alle ore 18.00 nella Basilica di Santa Maria degli Angeli si è celebrata una santa messa in ringraziamento al Signore per il dono di questa nuova beata, legata in modo particolare ai luoghi francescani della Porziuncola e di San Damiano e alla città di Assisi da lei definita “Patria dell’anima mia”. A presiedere la celebrazione eucaristica è stato S.E. mons. Gualtiero Sigismondi, Vescovo di Orvieto-Todi e Assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana. Nella sua omelia, il presule ha tracciato il cammino pasquale compiuto da Pietro. Egli passa dal “Tu sei il Cristo” al “Tu hai parole di vita eterna” e arriva al “Tu sai tutto”. Il “Tu sei” lo rende roccia, il “Tu hai” lo conferma nella fede e il “Tu sai” manifesta la sua rinnovata adesione alla missione di pescatori di uomini.  

Questo è anche il processo interiore vissuto da Armida Barelli, il cui programma di vita è sintetizzato nella frase: “Lasciate al Signore la cura del vostro avvenire. Preoccupatevi dei suoi grandi interessi.” La nuova beata sapeva coniugare fiducia in Dio e concreta efficienza organizzativa, favorendo la maturazione di una coscienza libera capace di confrontarsi con la realtà alla luce della Parola.  Alla sua intercessione, mons. Sigismondi affida l’anelito espresso dal Cardinale Newman: “Voglio un laicato non arrogante, non precipitoso nei discorsi, non polemico, ma uomini che conoscono la propria religione, che in essa vi entrino, che sappiano bene dove si ergono, che sanno cosa credono e cosa non credono, che conoscono il proprio credo così bene da dare conto di esso, che conoscono così bene la storia da poterlo difendere”.



Armida Barelli Beatificazione Gualtiero Sigismondi OFS Porziuncola San Damiano

Articoli correlati

24 Giu 2024

“Tu sei sacerdote per sempre”

Alla Porziuncola l’ordinazione presbiterale di fra Nicola Taddeo Ciccone
22 Giu 2024

«Difatti porto le stimmate di Gesù»

È arrivata la Reliquia Maggiore di San Francesco presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli
22 Giu 2024

Chiara: chiaro segno di risurrezione

Nella Basilica romana di San Giovanni in Laterano la Chiusura dell'Inchiesta diocesana sulla Serva di Dio Chiara Corbella Petrillo
21 Giu 2024

Custodi di bellezza accendiamo la speranza

La Sicilia ad Assisi per offrire l’olio sulla tomba di san Francesco
19 Giu 2024

Festa del Voto 2024

Programma delle celebrazioni e degli eventi ad Assisi
18 Giu 2024

Ci siete davvero mancate

Terminata la loro esposizione alla Nazionale di Perugia sono rientrati i gioielli di famiglia
24 Giu 2024

“Tu sei sacerdote per sempre”

Alla Porziuncola l’ordinazione presbiterale di fra Nicola Taddeo Ciccone



  • 07 Giu 2024

    Rinnovare. Camminare. Abbracciare.

    Si celebra in questi giorni alla Porziuncola il Capitolo delle Stuoie di quattro provincie di Frati minori del Centro Italia