lunedì, 16 maggio 2022
LUNEDÌ della V sett. di Pasqua S.MARGHERITA DA CORTONA, penitente III O. - MEMORIA (bianco)
Assemblea straordinaria delle Clarisse di Umbria-Sardegna-Trentino 18 Ago 2018

Cuore orante nella Chiesa e per la Chiesa

Cuore orante nella Chiesa e per la Chiesa la vita contemplativa femminile,
custode di gratuità e di ricca fecondità apostolica,
è stata sempre testimone visibile di misteriosa e multiforme santità
ed arricchisce la Chiesa di Cristo con frutti di grazia e di misericordia.

(Cor Orans)

Nei giorni 19-22 luglio 2018 si è svolta presso “Villa la quiete” di Foligno, l’Assemblea straordinaria della Federazione dei Monasteri delle Clarisse di Umbria-Sardegna-Trentino. La straordinarietà dell’incontro, che riunisce le madri abbadesse e una delegata per ciascuna comunità e che abitualmente ha cadenza triennale, è stata motivata dalla recente promulgazione della Cor Orans (1 aprile 2018), istruzione applicativa della Costituzione Apostolica Vultum Dei qaerere di Papa Francesco (22 luglio 2016).

L’assemblea ha riunito, in un vivo clima di fraternità, la rappresentanza di ventuno dei ventidue monasteri della Federazione: Assisi (S. Chiara e S. Quirico), Attimis (UD), Borgo Valsugana (TN), Cademario (TI, Svizzera), Città della Pieve, Firenze, Foligno, Gerusalemme (Israele), Gubbio, Iglesias (CI), Lucca, Montecastrilli, Montefalco, Orvieto, Perugia (S. Agnese e S. Erminio), Scigliano (CS), Terni, Todi, Trevi. Erano assenti le sorelle di Norcia, recentemente trasferitesi in Puglia, in seguito al terremoto del 2016.

La Vultum Dei quaerere ha aggiornato per i monasteri di vita contemplativa la precedente Costituzione apostolica Sponsa Christi Ecclesia di papa Pio XII (21 novembre 1950), con l’intento di “aiutare le contemplative a raggiungere il fine proprio della loro specifica vocazione” (Cor Orans, introduzione). L’Istruzione applicativa era particolarmente attesa dopo che la Vultum Dei quaerere aveva indicato dodici punti, oggetto di discernimento e di revisione dispositiva (formazione, preghiera, Parola di Dio, Eucaristia e Riconciliazione, vita fraterna in comunità, autonomia, federazioni, clausura, lavoro, silenzio, mezzi di comunicazione e ascesi). Questa istruzione introduce nella nostra legislazione (e nella legislazione delle contemplative dei Secondi Ordini dei Mendicanti in generale) parecchie novità e ci chiederà certamente del tempo per assimilarne i contenuti e il linguaggio.

Durante l’Assemblea, il relatore p. Sebastiano Paciolla OCist, Sottosegretario della CIVCSVA, ha delineato soprattutto le novità relative alla Federazione – in particolare riguardo la figura della Madre Presidente, alla quale l’istruzione attribuisce il compito di convisitatrice accanto al Visitatore regolare durante la visita canonica ai monasteri – e riguardo la formazione – l’Istruzione istituisce l’anno di aspirantato e prolunga il tempo della professione temporanea fino a 5 anni, per un totale di 12 anni di formazione iniziale –.

Nel cuore di tutte è risuonata, come chiave di lettura di queste novità, la parola dell’Apocalisse: “Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese”. Parola che invita ad abbracciare l’oggi e la sua complessità con lo sguardo fisso sulla presenza di Dio in esso.



Assemblea Clarisse Preghiera Vita Consacrata Vocazione

Articoli correlati

03 Mag 2022

Maria, avvocata e protettrice dell’Ordine dei Frati Minori

L’amore di Francesco per la Vergine Maria
17 Mar 2022

“Lasciati raggiungere…”

Iniziativa delle sorelle del Monastero S.Quirico di Assisi
12 Mar 2022

La Corona Francescana: uniti al gaudio della Vergine Maria

Una tradizione tutta francescana
02 Mar 2022

Dall'Ucraina, in comunione di preghiera con la Porziuncola e il mondo intero

Testimonianza dei Frati minori in territorio di guerra
28 Feb 2022

La gioia piena, il vero anelito del cuore di ogni uomo

Festa della vocazione francescana e degli anniversari
24 Feb 2022

Da Assisi si alza al cielo una preghiera per la pace

Veglia di preghiera sabato 26, ore 21 in Porziuncola
02 Mag 2022

Confidare, affidare, consegnare: il percorso interiore di Armida Barelli

Celebrazione Eucaristica di ringraziamento per la sua beatificazione presieduta da mons. Sigismondi in Porziuncola