Ordinazione sacerdotale di due frati minori in Porziuncola 26 Giu 2021

Da oggi non sarete più voi a vivere, ma sarà Cristo a vivere e operare in voi

È un giorno di festa per la Provincia Serafica di san Francesco d’Assisi, ma è un giorno di festa per la Chiesa tutta che oggi ha accolto tra i suoi presbiteri, fr Emanuele Passeri e fr Antonio Lo Presti.

La presenza di nuovi sacerdoti è una speranza per la Chiesa e per tutto il popolo di Dio, speranza di pastori secondo il cuore di Dio, che amino e si prendano cura del gregge loro affidato.

Nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, in Porziuncola, questo pomeriggio Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi-Nocera U.-Gualdo T. e - appena nominato - anche di Foligno, ha presieduto la solenne e sobria Celebrazione eucaristica.

È stato il Custode della Porziuncola, fr Massimo Travascio, a dare il saluto al Vescovo, assicurandogli la preghiera della fraternità per il nuovo incarico ricevuto dal Santo Padre. A concelebrare, il Ministro provinciale, fr Francesco Piloni e fr Gianpaolo Masotti, responsabile della formazione degli ordinandi.

Nella sua omelia, Mons. Sorrentino, prendendo spunto del Vangelo della guarigione della figlia di Giairo e dell’emorroissa, ha ricordato agli ordinandi che ciò che accadrà nella loro vita con l’Ordinazione, sarà l’analogo vissuto dai due personaggi del Vangelo: “essere afferrati dalla stessa potenza di Gesù di cui hanno fatto esperienza la figlia di Giairo e l’emorroissa”.

Come poter accogliere questa potenza? è necessario - ha continuato - “fare il vuoto, strappare noi a noi stessi, affinché Dio possa riempirci e portarci alla radice di noi stessi”. L’opera di santificazione del sacerdote è proprio questa, permettere a Cristo di “esistere” in noi: “Più la vostra vita sparisce in Gesù e più il vostro ministero adempie la sua missione”.

I frati, i famigliari e i tanti parenti e amici di fr Emanuele e fr Antonio, si sono preparati alla celebrazione di oggi con una Veglia di preghiera, presieduta da fr Paolo Guerrini il quale, in una lettera indirizzata ai due ordinandi, li ha esortati a non avere paura della sproporzione tra la grandezza del mistero e la piccolezza che sperimenteranno: Dio ci fa degni!



Antonio Lo Presti Domenico Sorrentino Emanuele Passeri Eremo delle Carceri Francesco Piloni Gianpaolo Guerrini Gianpaolo Masotti Infermeria provinciale Massimo Travascio Omelia Ordinazione Porziuncola Sacerdoti San Damiano SOG

Articoli correlati

20 Gen 2022

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Dal 18 al 25 gennaio
17 Gen 2022

“Un’esperienza che cambia la vita e dona libertà”

Alberto racconta i giorni del Capodanno 2022 trascorsi con i frati del SOG
17 Gen 2022

Il vino nuovo della gioia

Inizio del cammino di postulato con i Frati minori per sei giovani
14 Gen 2022

La gioia cosa molto seria

Perché la mia gioia sia in voi
07 Gen 2022

Giornata Mondiale del Malato: tenere insieme misericordia e medicina

Intervista a fr. Andrea Dovio sul Messaggio di Papa Francesco per la XXX Giornata Mondiale del Malato
05 Gen 2022

“Sento di appartenere a questo popolo di Terni come fratello, amico e per grazia di Dio anche come padre”

Ordinazione episcopale di mons. Francesco Antonio Soddu, nuovo vescovo della Diocesi di Terni-Narni-Amelia
17 Gen 2022

Il vino nuovo della gioia

Inizio del cammino di postulato con i Frati minori per sei giovani