Mandati ad annunciare il Vangelo e la Pace 23 Nov 2014

Dalla Porziuncola 5 nuovi Frati Minori inviati in missione

Cinque Frati Minori hanno ricevuto questa mattina, durante la solenne celebrazione eucaristica nella Basilica papale di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola, il mandato missionario conferito – a nome del Ministro generale – dal Definitore generale per l’Africa fr Nicodemo Kibuzehose.

I cinque Frati Minori, inviati in missione dopo un periodo di formazione per nuovi missionari svolto nei mesi scorsi a Bruxelles insieme ad altri Frati Cappuccini e Conventuali, sono il filippino Mario Ricablanca (per Myanmar), il kenyota Peter Mwangi Wambungu (Provincia di san Francesco di Nairobi), gli italiani Federico Gandolfi e Marco Freddi (per il Sud Sudan) e ancora Marco (per l’Estremo Oriente): gli ultimi due appartenenti alla nostra Provincia Serafica.

Il Ministro Provinciale dei Frati Minori dell’Umbria, fr Claudio Durighetto – che ha concelebrato la santa messa insieme a fr Luigi Recchia (Ministro Provinciale della Provincia Romana), fr Massimo Tedoldi (Segretario generale per le Missioni del nostro Ordine), fr Gianfrancesco Sisto (coordinatore del programma Missionario) e ad altri presbiteri e diaconi–, salutando i convenuti ha ricordato le recenti parole rivolte da Papa Francesco ai partecipanti al IV Convegno missionario nazionale promosso dalla Conferenza episcopale italiana: andare non per fare proseliti ma per portare ciò che abbiamo, per parlare di Gesù perché il profumo del Vangelo sia conosciuto in tutta la Terra. Il Ministro ha concluso assicurando la preghiera perché questi nostri fratelli possano compiere tale missione e, insieme, augurando a tutti i presenti di essere veri testimoni nei luoghi in cui ciascuno opera.

Il Definitore, fr Nicodemo, che ha presieduto l’eucarestia e ha conferito il mandato, ha voluto rivolgere parole di ringraziamento innanzitutto per i Frati della Porziuncola, in particolare per la presenza fraterna e la preziosa accoglienza di tanti pellegrini che giungono nei luoghi di San Francesco, ma anche per ciascuno dei presenti, prezioso membro del Popolo di Dio, per i cinque Frati disponibili a partire, per i loro Ministri provinciali e, non ultime, per le loro famiglie segnate direttamente dalle scelte dei nuovi missionari.

“Siamo chiamati ad essere testimoni dell’amore di Cristo attraverso le opere visibili e la carità fraterna”, ha detto fr Nicodemo commentando il Vangelo di questa domenica, nella quale festeggiamo Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo. Questa carità ha spinto i cinque fratelli a partire per nuovi orizzonti per portare il Vangelo, per amore degli altri. Fr Nicodemo non ha nascosto la gioia “di vedere dei frati che oggi sentono nei loro cuori questa chiamata, di lasciare tutti e tutto, verso un altro Paese che non conoscono, un altro popolo che non conoscono, un’altra cultura che dovranno imparare ogni giorno, ma con la Presenza di Dio nella loro vita per cui partono con fiducia e con la gioia per annunciare il Vangelo e la Pace”.

E’ così, ha concluso il Definitore generale, che noi frati, sull’insegnamento di san Francesco, sentiamo e cerchiamo di costruire una fraternità universale: “siamo tutti frati”!



Mandato Missione Missioni estere Spiritualità Missionaria

Articoli correlati

16 Feb 2021

600° anniversario di istituzione dei Commissari di Terra Santa

Celebrazione eucaristica di ringraziamento al Santo Sepolcro
16 Ott 2020

Bravo Ravil!

Aggiornamento di p. Luca Baino dalla missione in Kazakhstan
24 Set 2020

Pietroburgo-Mosca: il dono di nuovi fratelli e sorelle

News da p. Iuri Cavallero
24 Ago 2020

Fede ricevuta e data…

News dai nostri missionari in Russia
03 Lug 2020

Pian piano anche San Pietroburgo riparte...

Lettera dai Frati missionari in Russia
14 Giu 2021

Chiara Corbella, meraviglia della Grazia di Dio!

“Questa celebrazione vuole portare la primavera in questo tempo faticoso!”