ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Quinta meditazione novena dell'Immacolata Concezione 04 Dic 2022

Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola.

Continua con la quinta serata, la novena dell'Immacolata (I - II - III - IV serata). Padre Carlos ha voluto evidenziare il valore del servizio di Maria e come questo la renda evangelizzatrice della Parola. La Vergine, infatti, attenta alla Parola di Dio, svutandosi da se stessa, lascia spazio per un Altro. E' riuscita a mettere da parte il suo ego per lasciare che l'amore di Dio la riempisse totalmente. Questo suo decentramento emerge già dopo la visita dell'angelo Gabriele quando parte in fretta per andare nella casa della cugina Elisabetta. Maria, incinta dal Figlio di Dio, poteva molto bene rimanere a casa sua, a Nazareth, sollecitando essere servita. Ma lei non fa così. Lei non si mette al centro. Lei esce da se stessa per servire chi si trova nel bisogno.In una società fortemente centrata sulla soggettività individualista, Maria ci ricorda che il “tu” viene prima del nostro “io”. Con il suo esempio, lei ci invita ad uscire dai nostri spazi di sicurezza e di comfort, per andare alle periferie dove si trovano “i più piccoli”.
In questa casa, la Piena di Grazia, non puo far altro che comunicare una gioia che trabocca e che coinvolge: "Appena ebbe udito il saluto di Maria, Elisabetta fu colmata di Spirito Santo e il bambino sussultò nel suo grembo". La Vergine di Nazareth, col suo esempio, ci ricorda la dimensione missionaria della nostra vocazione battesimale. Tutti noi siamo missionari. Tutti noi siamo inviati a testimoniare la vita nuova del Vangelo, guidati e sostenuti con la forza dello Spirito Santo. Guardando a questa scena possiamo imparare che essere “evangelizzatori con Spirito” significa mettersi in cammino verso gli altri che soffrono per toccare le sue miserie, per mettere i nostri cuori in esse, perché Dio fa così con ognuno di noi. Questa è stata la esperienza di Francesco d’Assisi: uscire da se stesso verso gli altri, i lebbrosi, perché per primo Dio era venuto al suo incontro: «Il Signore dette a me, frate Francesco, d’incominciare a fare penitenza così: quando ero nei peccati mi sembrava cosa troppo amara vedere i lebbrosi e il Signore stesso mi condusse tra loro e usai con essi misericordia» (Testamento 1-2; FF 110).

Padre Carlos ha poi ricordato il testo dell'Evangelii Gaudium:

“Vi è uno stile mariano nell’attività evangelizzatrice della Chiesa. Perché ogni volta che guardiamo a Maria torniamo a credere nella forza rivoluzionaria della tenerezza e dell’affetto. Maria sa riconoscere le orme dello Spirito di Dio nei grandi avvenimenti ed anche in quelli che sembrano impercettibili. È contemplativa del mistero di Dio nel mondo, nella storia e nella vita quotidiana di ciascuno e di tutti. È la donna orante e lavoratrice a Nazaret, ed è anche nostra Signora della premura, colei che parte dal suo villaggio per aiutare gli altri «senza indugio» (Lc 1,39). Questa dinamica di giustizia e di tenerezza, di contemplazione e di cammino verso gli altri, è ciò che fa di lei un modello ecclesiale per l’evangelizzazione. Le chiediamo che con la sua preghiera materna ci aiuti affinché la Chiesa diventi una casa per molti, una madre per tutti i popoli e renda possibile la nascita di un mondo nuovo” (Evangelii gaudium 288).

Il vespro si è concluso con l'accensione della seconda candela della corona di Avvento che ci apre le porte a questa seconda Domenica di Avvento.



Immacolata Concezione Madonna Novena Porziuncola Vergine Maria

Articoli correlati

19 Apr 2024

«Creare casa» (Christus vivit, 217)

61ª Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni
18 Apr 2024

Assisi: un gol da 1 milione e mezzo di euro per il campanile!

Vanno eseguiti alcuni improcrastinabili lavori al campanile della Basilica di Santa Maria degli Angeli. “Mettiamo in sicurezza un simbolo dell’Italia”, afferma il Commissario straordinario, Guido Castelli
10 Apr 2024

Corso “Dove sei?” per uomini e donne single dal 24 al 27 MAGGIO 2024

Un percorso triennale sui tre Sacramenti della Iniziazione Cristiana
31 Mar 2024

Questa è la vera Pasqua

Terzo giorno ovvero Veglia pasquale e Domenica di Risurrezione
30 Mar 2024

Con ingiusta condanna fu tolto di mezzo

Seconda giornata del Triduo Pasquale: Via Crucis, Passio Domini e Processione del Cristo morto
29 Mar 2024

Amore senza data di scadenza

Prima giornata del Triduo Pasquale: Messa in coena Domini e Reposizione
18 Mar 2024

Pasqua 2024 alla Porziuncola

Programma e orari delle celebrazioni ed eventi collaterali