GIOVEDÌ della XXXII sett. del T.O. SS. NICOLA TAVELIC’ E COMPAGNI, martiri I O. – MEMORIA (rosso)
giovedì, 14 novembre 2019
Rito della Vestizione per tre giovani presso il Santuario di San Damiano 08 Set 2019

Fermarsi per formare mente e cuore alla logica evangelica

Nella piccola Chiesa di san Damiano, in un clima fraterno e familiare grazie anche alla presenza dei genitori e di qualche amico, si è svolto ieri il Rito della Vestizione di tre giovani che iniziano quello che san Francesco chiamava “anno della prova”.

Con la liturgia della Parola presieduta da fr. Claudio Durighetto, ministro provinciale dei frati minori dell’Umbria con la presenza di fr. Antonio Riccio dagli U.S.A. e di fr. Antonio Tremigliozzi da Benevento, i tre giovani, uno della Provincia Umbra e due di quella dell’Immacolata Concezione degli U.S.A, iniziano il loro percorso francescano. Insieme a loro vivrà l’anno di noviziato anche un giovane della provincia di Santa Maria delle Grazie di Benevento, già rivestito degli abiti della prova da qualche giorno.

Alla richiesta proclamata a voce alta dai tre giovani di iniziare l’anno della prova, ha risposto la Parola di Dio, con s. Paolo (Colossesi 3,8-17) col suo invito a lasciarsi alle spalle l’uomo vecchio per rivestirsi di quello nuovo. Il Vangelo di Giovanni (15,9-17) ha sottolineato il comandamento dell’amore reciproco, ad imitazione di Dio che ci ha amati per primo. Le parole, infine, di fr. Tommaso da Celano (FF 825-26), primo biografo di san Francesco, ci hanno riportato al gesto di spogliazione del Poverello che indossa un abito povero a forma della croce del suo Signore. “Di fronte a questo lasciare tutto che ha permesso a san Francesco di accogliere i primi compagni”, ha commentato p. Claudio nell’omelia, “ancora oggi proviamo stupore, riconoscendo in essi un dono inaspettato che viene dal Signore. Per Francesco seguire Gesù Cristo Signore era paragonabile al desiderio per gli uomini di essere al seguito dell’Imperatore, una gioia ed un onore grande che derivava dall’essere amici di Dio, gli pareva di essere come dei cavalieri della tavola rotonda, uniti, pieni di entusiasmo per combattere la buona battaglia della fede”. Continuando, il ministro provinciale ha poi ricordato che “affinché la tavola sia rotonda c’è bisogno di smussarne gli angoli ed è quello che vivrete durante quest’anno, vi svestirete dell’uomo vecchio, per rivestirvi dell’uomo nuovo che non segue più la mentalità corrente, ma quella del Vangelo. È quindi questo il tempo di fermarsi, di darsi un tempo opportuno per formare mente e cuore, per conoscere la nostra famiglia e il nostro carisma”.

Sono quindi seguiti i gesti del rito di accoglienza: il maestro, fr. Pietro Gasparri, ha benedetto gli abiti della prova con l’acqua santa e poi i tre giovani sono stati rivestiti delle “sacre lane” e del cordone, ancora senza i tre nodi. L’affidamento dei quattro al maestro da parte del ministro provinciale ha sancito l’inizio effettivo dell’anno di noviziato e lo scambio dell’abbraccio di pace con i frati presenti lo ha mostrato ancor più chiaramente.

La liturgia è terminata con i ringraziamenti da parte di p. Claudio a tutta la fraternità del postulato di Monteluco dei frati dell’Umbria, e delle altre comunità degli U.S.A. e di Benevento dove i quattro giovani hanno camminato per approfondire la loro vocazione. Con la benedizione e con un piccolo momento fraterno nel refettorio del convento si è conclusa la mattinata in un clima di gioiosa semplicità.

Possa la beata Vergine Maria, insieme a san Francesco e a santa Chiara, guidare ed illuminare il cammino che questi giovani compiranno a san Damiano affinché scoprano la volontà di Dio sulla loro vita. Amen!



Claudio Durighetto Novizi Noviziato San Damiano Usa Vestizioni

Articoli correlati

11 Nov 2019

Sorella economia

Da Francesco d’Assisi a Papa Francesco: un’altra economia è possibile?
24 Ott 2019

Un canto che entra nel cuore come una preghiera, un palpito d’amore verso Dio

Omelia di p. Claudio Durighetto in occasione della Rassegna Internazionale di Musica Sacra Francescana “Assisi Pax Mundi”
23 Ott 2019

Fiducioso tra le braccia del Padre

In Porziuncola, funerali di p. Antonio Rougeris
22 Ott 2019

Una libreria da vent'anni a servizio di san Francesco

Ad Assisi, la Libreria Internazionale Francescana festeggia i vent'anni di attività
07 Ott 2019

“In cammino con Francesco di Assisi per le strade dell’Umbria, la sua terra”

Itinerario Turistico Spirituale sui luoghi francescani dell'Umbria
05 Ott 2019

Beati quelli ke 'l sosterranno in pace

Secondi Vespri e conclusione della Solennità di San Francesco
02 Nov 2019

I Santi ci mostrano la meta compiuta della nostra umanità

Solennità di Tutti i Santi alla Porziuncola