lunedì, 16 maggio 2022
LUNEDÌ della V sett. di Pasqua S.MARGHERITA DA CORTONA, penitente III O. - MEMORIA (bianco)
Omelia del Card. Agostino Vallini alla Porziuncola 25 Dic 2018

Francesco d’Assisi incarnazione di Gesù Cristo e del Suo Vangelo

“Dio nessuno l’ha mai visto: proprio il Figlio unigenito, che è nel seno del Padre, lui lo ha rivelato”. Queste parole del prologo del Vangelo di Giovanni sono state quelle di apertura dell’Omelia del Card. Agostino Vallini, Legato Pontificio per la Basilica di Santa Maria degli Angeli, alla Solenne Celebrazione Eucaristica di Natale in Porziuncola.

“Cosa significa che il Figlio di Dio s’è fatto uomo? che cosa, celebrare il Natale?” e a proposito del Natale ha ricordato che “non siamo qui a ricordare qualcosa ma per rivivere nella fede il mistero di Dio fatto uomo”. Proprio del Mistero ha parlato il Cardinale, spiegando che “non è qualcosa che non si capisce, ma verità nella quale Dio agisce, opera. È un’azione di Dio, compiuta per ognuno di noi, per il mondo intero”.

Alla luce di questa opera di Dio, “ecco allora – ha continuato – che l’atteggiamento che dobbiamo avere nei confronti della Festa del Natale è quello di chi è ‘toccato’ da un evento. Noi oggi celebriamo nella fede quest’opera di Dio per cui il Figlio unigenito del Padre ha qualcosa di importante per ciascuno di noi”.

“Il senso del Natale per i credenti – ha sottolineato – è innanzitutto che Dio è in mezzo a noi, è vicino, è ‘con’ noi”. Assieme a questo il Cardinale Legato ha sottolineato un altro senso, inscindibile dal primo: “Dio è ‘per’ noi. Il Natale non rimane fuori dalla nostra esistenza di uomini fragili ma che siamo raggiunti dal Suo amore”.

Infine l’accento è stato posto sulla novità di vita che il Natale introduce per il cristiano: “Il Signore è venuto in controtendenza, nella piccolezza, nella povertà. Essere poveri – ha concluso – non è desiderare l’indigenza bensì vivere con la coscienza di persone che nel cuore si sentono piccole e quindi libere ma anche innalzate dal Signore”.

Questa giornata ricca di Celebrazioni si concluderà con la solenne celebrazione dei Vespri di Natale presieduta dal Ministro Provinciale dei Frati Minori dell’Umbria, p. Claudio Durighetto con tutti i frati della fraternità della Porziuncola.



Agostino Vallini Celebrazione eucaristica Legato pontificio Natale Omelia

Articoli correlati

17 Apr 2022

Tutto ciò che nella nostra vita è fatto “per”, “con” e “nell’ amore” è immortale, non muore più.

Omelia di p.Francesco Piloni nella s.Messa di Pasqua in Porziuncola
17 Apr 2022

È risorto, non è qui!

Veglia pasquale in Porziuncola
10 Gen 2022

P. Massimo Fusarelli, Ministro generale, alla festa dei santi Protomartiri francescani

Domenica 16 presiederà la celebrazione eucaristica alle ore 18.30 nella chiesa di Sant’Antonio a Terni
03 Gen 2022

Con la forza dello Spirito Santo

Capodanno 2022 alla Porziuncola
28 Dic 2021

Abbracciare Gesù Bambino

Iconografia di Antonio e Francesco
26 Dic 2021

La vita di Dio entra nel mondo e lo rende eterno

Natale 2021 alla Porziuncola
04 Mag 2022

Togliersi dal centro per fare spazio a Dio

Festa del Santissimo Crocifisso a San Damiano