II DOMENICA DEL T.O. (verde)
domenica, 20 gennaio 2019
Da santa Margherita da Cortona a “Tutta l’Umbria una mostra” 31 Mag 2018

Fraternità nel segno della bellezza

I ritiri mensili delle Fraternità della nostra Provincia sono stati vissuti, quest’anno, ponendo al centro la preghiera che il Signore ci insegnato e ci ha abilitati a pronunciare: il Padre Nostro. Questa scelta, così come l’Assemblea provinciale “Essere figli nel Figlio” – vissuta insieme il 2 maggio scorso –, si pone come condizione preliminare, e al tempo stesso primo passo, del percorso triennale dedicato alla paternità e alla direzione spirituale.

Come già fatto gli anni passati, al termine del ciclo annuale delle giornate di ritiro mensile la Comunità del Convento Porziuncola, quest’anno guidata nelle meditazioni da p. Gianni Cappelletto OFMConv del Sacro Convento, ha cercato di dedicarsi – nel limite del possibile, garantendo la continuità del servizio dovuto in Basilica – una giornata di fraternità “fuori porta”.

Proprio per garantire gli impegni presi precedentemente e i vari servizi loro affidati, non si è potuta avere una partecipazione di tutti i frati se non alla celebrazione eucaristica del mattino, presieduta da p. Giuseppe Renda, Custode della Porziuncola, nella cappella interna del Convento.

Partiti con la pioggia verso Cortona, i partecipanti hanno potuto visitare il santuario di Santa Margherita: un’occasione per ritrovarsi dinanzi ad un’amica di Dio, chiederle l’intercessione per le tante preghiere affidate ai frati, ma anche per sé stessi, per rimanere saldi nel cammino di conformazione a Cristo, Figlio di Dio. Un’occasione anche per avere conferma della bella accoglienza, semplice perché improvvisata la visita ma sincera, da parte dei frati della Provincia toscana che vi risiedono.

Terminata la visita al santuario è ricomparso il sole che ha permesso una breve passeggiata presso il lago Trasimeno. Nel pomeriggio ci si è recati alla Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia per una visita guidata alla mostra “Tutta l’Umbria una mostra”: un’esposizione ideata per riproporre, dopo poco più di un secolo dalla Mostra d’antica arte umbra organizzata nel 1907, quell’evento espositivo che può essere considerato il più importante mai organizzata in Umbria e che, allo stesso tempo, costituisca un’occasione di studio sull’evoluzione che la storiografia artistica sull’arte umbra ha registrato nei cento anni trascorsi.

Tra le opere esposte, ora come nel 1907, ci sono i due Angeli portacero del 1492 ca., abitualmente custoditi nella sala D del Museo della Porziuncola. Le due figure, in tempera su tavola (50 cm x 50 cm; 53 cm x 49 cm), sono attribuite a Niccolò di Liberatore (l’angelo dai capelli scuri) e a suo figlio Lattanzio (l’angelo dai capelli biondi). Essi sono raffigurati in volo, i volti sono sereni e sorridenti, le ali sono policrome, le gambe sollevate e piegate all’indietro. Essi sorreggono con una mano la base di un candelabro, mentre con l’altra, probabilmente, stingevano un giglio di metallo. Eseguiti su tavolette sagomate, i due angeli portacero sono entrambi privi di base e, probabilmente in passato, venivano appesi al soffitto ai lati di un’immagine sacra. È possibile accedere al sito della Galleria Nazionale dell’Umbria per maggiori dettagli sulla mostra.

Giunti all’ingresso della Galleria, i frati hanno trovati ad attenderli un gruppetto costituito da un altro frate, da alcune suore francescane alcantarine che si occupano della Sacrestia della Basilica di Santa Maria degli Angeli, ma soprattutto di diversi collaboratori nei vari ambiti – soprattutto culturali – annessi alla Basilica: il Museo, la Biblioteca Porziuncola, la Libreria Internazionale Francescana, e altri … A loro si è unito, in spirito di amicizia, anche il card. Gualtiero Bassetti: tutti accolti e guidati dalla storica dell’arte Veruska Picchiarelli in un percorso di scoperta e lettura sempre più consapevole della bellezza che abita le chiese grandi e piccole, i conventi ed i musei della verde Umbria.



Arte Fraternità Gualtiero Bassetti Margherita da Cortona Museo della Porziuncola Porziucola Trasimeno

Articoli correlati

26 Dic 2018

Musical: E il Verbo si fece carne

Il 6 gennaio nel Chiostro delle Basilica di Santa Maria degli Angeli
22 Dic 2018

Vergine Maria, insegnaci a riconoscere la Grazia che ci visita

Quinta serata del Settenario di Natale in Porziuncola
17 Dic 2018

Uno sguardo nuovo

La “Maestà di San Damiano” da oggi al Museo della Porziuncola
14 Dic 2018

Natale, inno gioioso alla sacralità della vita

Riflessione del Card. Gualtiero Bassetti sul Natale
09 Dic 2018

Maria, novella Eva, Madre di tutti i redenti

Chiusura delle Celebrazioni della Solennità dell'Immacolata In Porziuncola
09 Dic 2018

L’arte come via mistica. Storia di una vita dal 1996 al 2018

Inaugurazione mostra di Elisabetta Zanganelli al Museo della Porziuncola
19 Gen 2019

Sale della terra e luce del mondo

Nel vangelo secondo Matteo ci sono cinque grandi discorsi: nel primo Gesù forma i suoi discepoli (Mt 5-7); nel secondo Gesù fa dei suoi discepoli dei missionari (Mt 10); nel terzo Gesù li rende scribi del regno dei Cieli (Mt 13); nel quarto Gesù insegna loro come vivere ruoli di...