venerdì, 21 gennaio 2022
VENERDÌ della II sett. del T.O. S. AGNESE, vergine e martire – MEMORIA (rosso)
Dalla Porziuncola, luogo fontale dell’esperienza della fraternità di san Francesco 05 Set 2020

Grazie, Papa Francesco!

I Frati Minori di Umbria e Sardegna si uniscono alla gioia e alla gratitudine del Vescovo mons. D. Sorrentino e dell’intera comunità assisana per questa nuova visita di papa Francesco e per la nuova Enciclica “Fratelli tutti”; insieme rinnovano la loro preghiera per lui, in modo speciale dalla Porziuncola, luogo fontale dell’esperienza della fraternità di san Francesco: qui egli visse con i suoi primi frati, di qui li mandò a due a due nel mondo ad annunciare la pace e la penitenza per la remissione dei peccati; qui li radunava a capitolo, per crescere nella comunione e nel servizio al regno di Dio; qui li raccolse, al momento della morte, per benedirli; qui visse e comprese la parola del Vangelo: Voi siete tutti fratelli. 

Che questa parola, come plasmò la vita del Santo, così possa oggi illuminare le relazioni tra gli uomini, i popoli e le culture! 
Grazie, papa Francesco!  



Eremo delle Carceri Fratelli Fraternità Ministro provinciale Papa Francesco Porziuncola San Damiano Transito di San Francesco

Articoli correlati

20 Gen 2022

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Dal 18 al 25 gennaio
17 Gen 2022

“Un’esperienza che cambia la vita e dona libertà”

Alberto racconta i giorni del Capodanno 2022 trascorsi con i frati del SOG
17 Gen 2022

Il vino nuovo della gioia

Inizio del cammino di postulato con i Frati minori per sei giovani
14 Gen 2022

La gioia cosa molto seria

Perché la mia gioia sia in voi
10 Gen 2022

Il Ministro Generale ricevuto in udienza da Papa Francesco

Il 7 gennaio nel Palazzo Apostolico
07 Gen 2022

Giornata Mondiale del Malato: tenere insieme misericordia e medicina

Intervista a fr. Andrea Dovio sul Messaggio di Papa Francesco per la XXX Giornata Mondiale del Malato
17 Gen 2022

Il vino nuovo della gioia

Inizio del cammino di postulato con i Frati minori per sei giovani