ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
San Damiano, Festa del Cantico 2023: celebrare il dono del creato 22 Set 2023

Il Cantico delle creature, una via privilegiata per vedere la realtà con occhi nuovi

Da sessant’anni a San Damiano, nel mese di settembre, si celebra la “Festa del Cantico”, un’occasione per fare memoria della celebre preghiera composta da Francesco di Assisi intorno al 1224. Il Santo, ormai prossimo alla morte, eleva a Dio e alle sue creature una splendida lode: è una preghiera di ringraziamento ma anche un inno alla vita, poiché nel creato è riflessa l’immagine del Creatore.

Domenica 17 settembre, p. Francesco Piloni ha presieduto la celebrazione che ha avuto inizio nel Giardino del Cantico con una breve rievocazione arricchita da canti e una lettura dalle Fonti francescane. L’assemblea dei fedeli, dopo un breve processione, si è poi portata nella piazzetta antistante il Santuario per la celebrazione della Messa. Durante l’offertorio, i vicini e gli amici di San Damiano hanno presentato all’altare i tradizionali frutti di “nostra madre terra”, come segno di gratitudine all’”Altissimo, Onnipotente, bon Signore”.

Prendendo spunto dal vangelo domenicale, il Ministro, nella sua riflessione, ha ricordato che il sogno di Dio è costruire un’umanità riconciliata, sanando le ferite che il peccato ha prodotto nella nostra vita personale e comunitaria. Una via privilegiata in questo cammino è il perdono, come recita una delle ultime strofe del Cantico: “Beati coloro che perdonano per lo tuo amore”. Non è un impegno facile, né per san Francesco – i fratelli erano così diversi dalle sue aspettative! – né per noi, che abbiamo tante pretese nei confronti di chi ci sta accanto. Il perdono però è possibile: non nasce da ragionamenti umani o dal voler seguire le regole di buona educazione, ma dall’incontro con la misericordia infinita di Dio, che si è chinato su di noi e ci spinge a “guadagnare i fratelli”. Non solo: c’è un perdono da dare anche al creato che ci circonda, perché la nostra casa comune è sempre più sfruttata e abusata, e va custodita con il contributo di tutti.

Al termine della Celebrazione, è stata inaugurata la mostra “Con occhi nuovi – Le incisioni degli artisti della Galleria del Cantico”, dove sono esposte numerose opere di apprezzati autori contemporanei: Ennio Boccacci, Serena Cavallini, Anna Coppola, Rolando Dominici, Marialisa Leboroni, Sergio Marini, Antonella Parlani, Maria Teresa Romitelli, Marta Tardocchi, Lorenzo Zangheri. La mostra, ad ingresso gratuito, resterà aperta fino al prossimo 26 novembre.  

 



Cantico delle Creature Festa del Cantico Francesco Piloni Galleria Ministro provinciale San Damiano

Articoli correlati

24 Apr 2024

Chi ha creato tutto questo, era sicuramente innamorato

L’inaugurazione del progetto Assisi Terra Laudato Si’
18 Apr 2024

Assisi: un gol da 1 milione e mezzo di euro per il campanile!

Vanno eseguiti alcuni improcrastinabili lavori al campanile della Basilica di Santa Maria degli Angeli. “Mettiamo in sicurezza un simbolo dell’Italia”, afferma il Commissario straordinario, Guido Castelli
31 Mar 2024

Questa è la vera Pasqua

Terzo giorno ovvero Veglia pasquale e Domenica di Risurrezione
29 Mar 2024

Amore senza data di scadenza

Prima giornata del Triduo Pasquale: Messa in coena Domini e Reposizione
28 Feb 2024

Festa della Vocazione Francescana e degli Anniversari

Celebrare come fraternità la gratitudine e la lode a Dio sempre fedele
17 Feb 2024

Beato lui!

Una giornata di festa a Stroncone per il beato Antonio al Convento San Francesco
23 Mar 2024

La Domenica delle Palme di Santa Chiara di Assisi

Abbracciare per amore di Cristo l’Altissima Povertà Santa Chiara Monastero Clarisse