lunedì, 16 maggio 2022
LUNEDÌ della V sett. di Pasqua S.MARGHERITA DA CORTONA, penitente III O. - MEMORIA (bianco)
Il Ministro generale Michael Perry ”apre” il Perdono d’Assisi 2018 01 Ago 2018

Il perdono ricevuto ci renda accoglienti e generosi verso tutti

“Assisi, grazie a Francesco e al Perdono è ormai universalmente diventata il simbolo della pace e del dialogo”. Con questo saluto il Ministro generale dei Frati Minori, p. Michael Perry, ha aperto la sua omelia nella Celebrazione Eucaristica – concelebrata dal Ministro Provinciale dei Frati Minori dell’Umbria, p. Claudio Durighetto, dal Custode della Porziuncola, p. Giuseppe Renda e da numerosi fratelli sacerdoti provenienti da diverse regioni d’Italia – di “apertura” del Perdono.

“Il messaggio di quest’anno per il Perdono – ha dichiarato padre Michael – è fortemente centrato sul cambiamento che deve avvenire nel cuore dell’uomo come frutto dell’esperienza del perdono ricevuto”.

Facendo il punto sulle principali emergenze socio-politiche che stanno sconvolgendo in particolare l’Europa e l’America, il Ministro generale ha evidenziato il forte rischio di politiche migratorie sempre più escludenti, di un cuore sempre più insensibile ai drammi umani e quasi indifferente davanti alla sofferenza e alla morte di innocenti: “Avvicinatevi e saziatevi, questi due verbi – ha continuato –  indicano la prossimità e il desiderio di Dio per l’uomo e vanno in direzione opposta alla mentalità egoistica che ci spinge a saziarci da soli”.

“Il messaggio per questo giorno – ha aggiunto – è che Dio vuole porre la dimora in mezzo a noi e si identifica col povero e con il forestiero, con lo straniero da accogliere e con ogni uomo messo ai margini della vita”.

 “L’indulgenza, ha concluso, è l’esperienza del paradiso nell’oggi della nostra esistenza, una esperienza da non vivere da soli ma che deve aprirci alla comunione, anticipazione di ciò che vivremo quando saremo davanti a Dio”.

Al termine della Celebrazione, il Ministro generale e tutti gli altri concelebranti, si sono portati in Porziuncola per la cerimonia – con la simbolica apertura della porta della Porziuncola – di “apertura del Perdono”.

Dal mezzogiorno di oggi e per tutta la giornata di domani, la Basilica della Porziuncola diventerà ancora di più santuario della misericordia di Dio, decine e decine ci confessori ne saranno il volto, pronti a farsi strumenti della misericordia di Dio per quanti vorranno “lasciarsi riconciliare con Dio”  e ripartire con il dono di una vita pacificata.



Accoglienza Apertura Celebrazione eucaristica Claudio Durighetto Giuseppe Renda Michael Perry Pace Perdono Perdono di Assisi Porziuncola

Articoli correlati

13 Mag 2022

Alla scoperta di un santo chiamato Francesco

Un pomeriggio dedicato ai più piccoli al Museo della Porziuncola
10 Mag 2022

San Francesco e il Sultano

Martedì 24 maggio alle ore 20 nella Basilica di Santa Maria degli Angeli
03 Mag 2022

Maria, avvocata e protettrice dell’Ordine dei Frati Minori

L’amore di Francesco per la Vergine Maria
02 Mag 2022

Confidare, affidare, consegnare: il percorso interiore di Armida Barelli

Celebrazione Eucaristica di ringraziamento per la sua beatificazione presieduta da mons. Sigismondi in Porziuncola
25 Apr 2022

Inviati per essere missionari del perdono

Istituzione di 3 nuovi accoliti alla Porziuncola
25 Apr 2022

La fiducia in Dio, nel mondo e nel bene apre il cammino alla santità

Incontro con Barbara Pandolfi e fr. Pietro Messa sulla figura di Armida Barelli
04 Mag 2022

Togliersi dal centro per fare spazio a Dio

Festa del Santissimo Crocifisso a San Damiano