ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Primi Vespri del Transito di San Francesco e Veglia di preghiera alla Porziuncola 04 Ott 2022

Il vero luogo del transito sono le braccia del Padre che ci accoglierà tutti nel suo cuore

La Festa di San Francesco 2022 ha preso il via il 3 ottobre mattina con la celebrazione eucaristica “nel Transito di San Francesco” e la consegna del riconoscimento “Rosa d’argento” 2022. Il pomeriggio è stato il momento dei Primi Vespri con il pellegrinaggio guidato dalla CEI in segno di gratitudine per quanti si sono prodigati nel far fronte alla pandemia: Istituzioni civili e militari, operatori sanitari, famiglie, mondo del volontariato e della scuola, realtà caritative ed ecclesiali.

La preghiera è stata presieduta da S. Ecc.za Mons. Carlo Roberto Maria Redaelli, Arcivescovo di Gorizia e Presidente della Commissione Episcopale per il servizio della Carità e la Salute. Il presule nella sua riflessione ricorda chi non ha potuto morire circondato dall’affetto dei propri cari: “Penso che Maria non abbia abbandonato chi moriva solo in ospedale, come sicuramente è presente accanto a chi muore a causa della guerra, del terrorismo, dei naufragi nel Mediterraneo, delle calamità naturali. E con Maria gli angeli, i santi, le sante, sicuramente san Francesco, sono vicini a chi muore».

Mons. Redaelli porge quindi il grazie suo e della Chiesa tutta per coloro che si sono prodigati nel far fronte alla pandemia e conclude affermando: “Ecco che il Signore ci insegni questa sera, per l'intercessione di San Francesco, ad essere almeno con la nostra preghiera, il nostro affetto, quando non possiamo di più, il luogo di transito di tutti gli uomini e donne che muoiono. Soprattutto quelli più abbandonati, sapendo che il vero luogo sono le braccia di un Padre che ci accoglierà tutti nel suo cuore, un cuore d'amore infinito. Di quell'amore ci conceda di essere per gli altri un piccolo ma autentico segno.”

La sera alle 21.30 la Basilica ha riaperto le sue porte per la Veglia di preghiera presieduta da p. Roberto Genuin, Ministro Generale dei Frati Minori Cappuccini. Nella sua meditazione il Ministro ha messo in rilievo come il mondo abbia tanto bisogno di luce, di pace, di senso, di speranza. Davanti all’infinità di proposte che dovrebbero riempire la nostra sete di verità e di pienezza, ci accorgiamo che l’unica via autentica è quella seguita da Francesco: saper riconoscere che il bene viene tutto da Dio, sapersi riconoscere creatura fragile ma amata, scegliere Gesù e il suo Vangelo come orizzonte di confronto e di viaggio. 



CEI Frate Jacopa Matteo Zuppi Porziuncola Primi Vespri Roberto Genuin San Francesco Transito di San Francesco Veglia

Articoli correlati

17 Gen 2023

Un Amore che chiama...

Ingresso di cinque giovani in Postulato e festa dei protomartiri francescani
16 Gen 2023

Imparate a fare il bene, cercate la giustizia

Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani 2023
13 Gen 2023

Concerto e santa Messa “in memoriam di p. Maurizio Verde”

Alla Porziuncola sabato 21 gennaio alle 16.00
09 Gen 2023

800 anni della Regola Bollata dell’Ordine e del Natale di Greccio

Inaugurazione dei Centenari al Santuario di Greccio alla presenza dei 6 Ministri generali della Famiglia Francescana
07 Gen 2023

Inaugurazione solenne dei Centenari francescani

Sabato 7 gennaio alle 17 a Greccio con i Ministri Generali delle Famiglie francescane
05 Gen 2023

Santa Messa in suffragio del Papa emerito Benedetto XVI

Omelia del Ministro provinciale
17 Gen 2023

Un Amore che chiama...

Ingresso di cinque giovani in Postulato e festa dei protomartiri francescani