lunedì, 23 maggio 2022
Istituzione di 3 nuovi accoliti alla Porziuncola 25 Apr 2022

Inviati per essere missionari del perdono

Nella domenica della divina Misericordia, l’ottava di Pasqua, fr. Francesco Piloni, Ministro provinciale, ha presieduto la celebrazione eucaristica in cui ha conferito il ministero dell’accolitato a tre confratelli: fr. Simone Lunedei, fr. Emanuele Micheletti e fr. Francesco Sorice. Nella sua omelia, il Ministro ha messo in evidenza 3 punti che risaltano nel Vangelo odierno in cui viene raccontato l’episodio dell’apparizione di Gesù prima ai discepoli e poi a Tommaso 8 giorni dopo.

Il primo dono di Gesù ai discepoli è lo Spirito Santo. Attraverso esso, il Signore effonde il suo respiro e ci permette di entrare nella vita nuova. Gesù esce dalla tomba per farne uscire anche coloro che sono lì senza vita, impauriti e lo fa donando il suo Spirito. Gesù poi viene nel Cenacolo per inviare i suoi ad essere missionari del perdono, testimoni della Misericordia, che è più forte di ogni miseria. Il perdono è il segno ultimo e più alto della vittoria della vita sulla morte. È questa vittoria che porta la pace, non quella che dà il mondo.

Allora, non è possibile trattenere per sé il dono che Gesù fa: bisogna restituirlo proprio come faranno fr. Francesco, fr. Simone e fr. Emanuele che, quando distribuiranno l’Eucaristia, staranno portando la forza pasquale della Risurrezione di Cristo. Infine, Gesù risorto appare nel Cenacolo per incontrare e guarire Tommaso. Egli accetta la sfida dell’incredulità e si offre all’incontro personale con lui. Ci offre un altro modo di credere e di vivere da credenti, figli amati, salvati e perdonati.

“L’accolitato che ora ricevete è un allenamento – ha concluso fr. Francesco – per gli ulteriori passaggi che ci saranno nel vostro cammino di sequela ed è l’allenamento di chi ha dentro il profondo desiderio di avere gli stessi sentimenti di compassione e di consolazione di Gesù. Coloro che vi aiuteranno tanto in questo allenamento saranno i poveri, gli infermi, gli ammalati che dilateranno i vostri sentimenti di compassione e di consolazione, facendoli diventera sempre più come quelli di Gesù!”

Auguriamo a fr. Simone, fr. Emanuele e fr. Francesco di proseguire nel loro cammino, servendo il Signore sotto la protezione della Vergine degli Angeli. 



Accolitato Convento Annunziata Emanuele Micheletti Eremo delle Carceri Francesco Piloni Francesco Sorice Ministro provinciale OFM Porziuncola San Damiano Simone Lunedei

Articoli correlati

18 Mag 2022

Master di Pastorale Vocazionale 2022-23

Dal primo annuncio al discernimento vocazionale
13 Mag 2022

Alla scoperta di un santo chiamato Francesco

Un pomeriggio dedicato ai più piccoli al Museo della Porziuncola
10 Mag 2022

San Francesco e il Sultano

Martedì 24 maggio alle ore 20 nella Basilica di Santa Maria degli Angeli
04 Mag 2022

Togliersi dal centro per fare spazio a Dio

Festa del Santissimo Crocifisso a San Damiano
03 Mag 2022

Maria, avvocata e protettrice dell’Ordine dei Frati Minori

L’amore di Francesco per la Vergine Maria
02 Mag 2022

Confidare, affidare, consegnare: il percorso interiore di Armida Barelli

Celebrazione Eucaristica di ringraziamento per la sua beatificazione presieduta da mons. Sigismondi in Porziuncola
18 Mag 2022

Master di Pastorale Vocazionale 2022-23

I Frati Minori di Assisi desiderano continuare a condividere la pluridecennale esperienza del Servizio Orientamento Giovani (S.O.G.) nel discernimento vocazionale