ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Dal 12 al 14 febbraio su WebTv e canali social Frati Minori Assisi 03 Feb 2021

È l’amore che conta!

 “È l’amore che conta!”
Una affermazione che racchiude un’indiscutibile verità, l’esperienza più bella della vita: amare ed essere amati.

C’è un solo Amore che conta, un Amore con la “A” maiuscola, un Amore più grande da (ri)conoscere, da accogliere, da gustare, da contemplare: l’Amore di Dio per l’umanità, di Cristo Sposo per la Chiesa sua sposa.

Questo tempo di pandemia “ci mette alla prova”, cercando di riempire la nostra mente e il nostro cuore di dubbi, su Dio e sulla fede in Lui; ma i cristiani non si arrendono. Come scrive l’apostolo Paolo: «L’amore tutto spera» (1Cor 13,7). Ad una lettura superficiale, “sperare” sembrerebbe l’atteggiamento di una persona che si fida ciecamente di chiunque. Invece, la Speranza è uno dei pilastri della vita cristiana, ne è una virtù fondante: significa riporre la propria fiducia nelle promesse di Cristo, non appoggiandosi sulle proprie forze ma sull’aiuto della Grazia, poiché «se noi manchiamo di fede, Egli però rimane fedele» (2Tim 2,13).

Desideriamo allora, ancora una volta, accogliere e celebrare questo Amore: l’amore fedele di Gesù, quello che conta veramente! Lo vogliamo fare esplorando il “tempo prezioso del fidanzamento”. Attraverso la lente d’ingrandimento dell’amore di Dio per l’uomo, scruteremo la bellezza dell’amore umano, l’amore tra fidanzati che, quando radicato in Dio, germoglia nella novità del dono totale di sé per l’altro nel sacramento del matrimonio.

La Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli, proprio nel desiderio di cogliere attraverso differenti iniziative durante l’anno 2021 l’invito di Papa Francesco a riporre nuovamente l’attenzione alla “famiglia” - in occasione dei 5 anni dalla pubblicazione dell’Esortazione post-sinodale Amoris Laetitia sulla bellezza e la gioia dell’amore familiare - ha pertanto chiesto alla neonata fraternità “S. Giovanni Paolo II” dei frati minori di Assisi, a servizio della Pastorale con le Famiglie, di proporre un itinerario di ascolto, testimonianze e preghiera per le coppie di fidanzati dal 12 al 14 febbraio, in prossimità della festa di S. Valentino (vedi programma).

Al numero 212 dell’Esortazione Apostolica il Papa si rivolge proprio ai fidanzati e afferma: «quello che importa è l’amore che vi unisce, fortificato e santificato dalla grazia. Mettete l’amore al di sopra di tutto». L’itinerario proposto prevede la presenza di numerose coppie di sposi, che, attraverso la testimonianza concreta dell’amore vissuto nell’esperienza familiare, sarà un valido aiuto per poter riaffermare: “è l’amore che conta!”

Vi aspettiamo su WebTVApp FratiAssisicanali social Frati Minori Assisi Facebook e Youtube.

Primo incontro



Amoris Laetitia Catechesi Fidanzati Pastorale famigliare Porziuncola Preghiera Programma San Valentino Testimonianza Veglia

Articoli correlati

24 Giu 2024

“Tu sei sacerdote per sempre”

Alla Porziuncola l’ordinazione presbiterale di fra Nicola Taddeo Ciccone
22 Giu 2024

«Difatti porto le stimmate di Gesù»

È arrivata la Reliquia Maggiore di San Francesco presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli
22 Giu 2024

Chiara: chiaro segno di risurrezione

Nella Basilica romana di San Giovanni in Laterano la Chiusura dell'Inchiesta diocesana sulla Serva di Dio Chiara Corbella Petrillo
21 Giu 2024

Custodi di bellezza accendiamo la speranza

La Sicilia ad Assisi per offrire l’olio sulla tomba di san Francesco
18 Giu 2024

Ci siete davvero mancate

Terminata la loro esposizione alla Nazionale di Perugia sono rientrati i gioielli di famiglia
16 Giu 2024

Chiara, grandissima gioia!

Celebrato ad Assisi il 12° anniverasario della morte di Chiara Corbella Petrillo
Leggi altre notizie dallo speciale

22 Giu 2024

Chiara: chiaro segno di risurrezione

Nella Basilica romana di San Giovanni in Laterano la Chiusura dell'Inchiesta diocesana sulla Serva di Dio Chiara Corbella Petrillo 



  • 23 Mag 2024

    Carlo Acutis presto santo!

    Oggi, 23 maggio 2024, Papa Francesco ha promulgato il Decreto in cui è attribuito un miracolo all'intercessione del Beato Carlo