ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
San Francesco e la nuova Esortazione di Papa Francesco sulla santità, Gaudete et exultate 10 Apr 2018

L’amore per Dio, sommo Bene, al di sopra di ogni bene

L'assunzione del nome Francesco non è per il Papa solo un atto di venerazione all'Assisiate ma soprattutto ispirazione per il suo insegnamento. Ecco che come già avvenuto nei precedenti documenti, così nella esortazione apostolica Gaudete et exsultate sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo, più volte rimanda all'esempio e all'insegnamento di Francesco d'Assisi.

Descrivendo ad esempio la tentazione dello gnosticismo attuale, Papa Francesco ricorda che «Quando san Francesco d’Assisi vedeva che alcuni dei suoi discepoli insegnavano la dottrina, volle evitare la tentazione del gnosticismo. Quindi scrisse così a Sant’Antonio di Padova: “Ho piacere che tu insegni la sacra teologia ai frati, purché, in tale occupazione, tu non estingua lo spirito di orazione e di devozione”. Egli riconosceva la tentazione di trasformare l’esperienza cristiana in un insieme di elucubrazioni mentali che finiscono per allontanarci dalla freschezza del Vangelo (n.46)».

La citazione è della lettera che frate Francesco inviò al frate iberico: «A frate Antonio, mio vescovo, frate Francesco augura salute. Ho piacere che tu insegni la sacra teologia ai frati, purché in questa occupazione tu non estingua lo spirito dell’orazione e della devozione, come sta scritto nella Regola» (FF 251-252).

Il corrispondente passo della Regola confermata da Onorio III nel 1223 con la bolla Solet annuere a cui si richiama l'Assisiate è: «Quei frati ai quali il Signore ha concesso la grazia di lavorare, lavorino con fedeltà e con devozione, così che, allontanato l’ozio nemico dell’anima, non spengano lo spirito della santa orazione e devozione, al quale devono servire tutte le altre cose temporali» (FF 88).

Quindi, se si vuol comprendere l'insegnamento e il pontificato di Francesco, è imprescindibile conoscere e comprendere la vicenda e l'esperienza cristiana di San Francesco d’Assisi.

Riportiamo il breve video di presentazione dell'Esortazione Apostolica, video rivolto a "quelli che non si accontentano di una vita mediocre" e presentato come una lettera del Papa rivolta a ciascuno di loro.

Nella foto di copertina, Le mani stigmatizzate di san Francescano danno a sant'Antonio la lettera in traduzione italiana, Piero Casentini,particolare della pala di Sant'Antonio nel Santuario antoniano dei Protomartiri francescani in Terni



Antonio di Padova Esortazione Gaudete et Exsultate Papa Francesco San Francesco Santità Solet annuere

Articoli correlati

05 Giu 2024

A Santa Maria degli Angeli il Convegno Interreligioso del Movimento dei Focolari

Per vivere insieme l’esperienza dell’Amore di Dio che si attua nell’amore reciproco, nell’ascolto, nella fiducia, nell’accoglienza e nella conoscenza gli uni degli altri, nel pieno rispetto delle rispettive identità.
01 Giu 2024

Mostacciolo d’argento Frate Jacopa 2024

Il laicato come spiritualità e carità
30 Mag 2024

Chiara ...come Francesco

XII Anniversario della nascita al Cielo della Serva di Dio Chiara Corbella Petrillo
30 Mag 2024

Segno dell'arte, segno dei chiodi

Apre tra pochi giorni una piccola e squisita mostra al museo Porziuncola
23 Mag 2024

Carlo Acutis presto santo!

Oggi, 23 maggio 2024, Papa Francesco ha promulgato il Decreto in cui è attribuito un miracolo all'intercessione del Beato Carlo
17 Mag 2024

In cammino verso il Ben-Essere

A Umbertide, la seconda edizione della manifestazione: Sto coi frati e zappo l’orto. In cammino verso il Ben-Essere
23 Mag 2024

Carlo Acutis presto santo!

Oggi, 23 maggio 2024, Papa Francesco ha promulgato il Decreto in cui è attribuito un miracolo all'intercessione del Beato Carlo  



  • 20 Mag 2024

    A un progetto dell'Amazzonia il

    Prisco: “Economia sostenibile, tema cruciale”; O’Malley: “Questo riconoscimento scuola per uno sviluppo diverso”; Sorrentino: “Da Assisi un laboratorio per una nuova casa comune”