ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Sulle orme del Poverello di Assisi, alla sequela di Cristo, cercando di conoscere il segreto della sua gioia 03 Mag 2024

L’esperienza del Francescout

<>I luoghi dove Francesco a Chiara hanno vissuto il loro incontro con Dio accolgono continuamente pellegrini affascinati dalla loro vita e testimonianza evangelica. Tra questi, ogni anno, molti scout arrivano da tutta Italia e da varie parti del mondo per mettersi sulle orme del Poverello di Assisi cercando di conoscere il segreto della sua gioia, attirati dalla sua vita e dalle sue scelte radicali alla sequela di Cristo.

 

Nel 1993 un gruppo di frati provenienti dallo scoutismo ha iniziato a proporre esperienze mirate per poter coniugare la spiritualità scout e la spiritualità francescana dando vita così al Francescout, termine che ha in sé la radice delle due esperienze. Si tratta di incontri proposti a Capi e ragazzi provenienti da varie Associazioni Scout, confessionali e non, al fine di conoscere sempre meglio la vita e il messaggio di San Francesco e di Santa Chiara per poterlo poi tradurre nelle scelte quotidiane non solo come scout ma anche come persone in ricerca del senso ultimo delle cose, e aperte alla Rivelazione donataci da Dio attraverso il Suo Figlio fatto uomo. Gli scritti di Baden Powell, fondatore dello scoutismo, ripetutamente manifestano la dinamica del percorso scout: “La repressione delle tendenze egoistiche e lo sviluppo dell’amore e dello spirito di servizio del prossimo aprono il cuore alla presenza di Dio e producono un cambiamento totale nella persona, dandole un’autentica gioia celeste, tanto da farne una persona totalmente nuova. Il problema per lui diventa ora non cosa mi può dare la vita, ma cosa posso dare io alla vita” (Baden Powell, Suggerimenti per l’educatore scout, 1963, p.125).

Molti secoli prima San Francesco, ripensando all’esperienza di Grazia vissuta all’inizio della sua radicale conversione a Cristo, scriveva nel suo Testamento: Il Signore dette a me, frate Francesco, d’incominciare a fare penitenza così: quando ero nei peccati mi sembrava cosa troppo amara vedere i lebbrosi e il Signore stesso mi condusse tra loro e usai con essi misericordia. E allontanandomi da essi, ciò che mi sembrava amaro mi fu cambiato in dolcezza d’animo e di corpo (Testamento, Fonti francescane 110).

 La gioia di vedere nel prossimo un fratello a immagine e somiglianza del Creatore, e il volersi mettere a servizio per amore come Gesù ha fatto e insegnato, diventano il segreto di una vita vissuta in pienezza, una vita che esprime il segreto più sconvolgente, l’aver ”ricevuto uno spirito da figli adottivi per mezzo del quale gridiamo: «Abbà, Padre!»“ (Rom 8,15). L’Equipe Francescout, attualmente formata da frati e suore provenienti dallo scoutismo e da Capi scout che offrono il loro servizio come laici impegnati, continua a proporre esperienze a giovani e adulti scout e si rende disponibile per incontri con gruppi scout che sono di passaggio ad Assisi o si fermano al termine della loro Route o di altre attività. Poter diffondere la gioia del Vangelo e la speranza che un mondo migliore è possibile, è un dono che siamo chiamati a portare in ogni circostanza. A laude di Cristo.



Cammino Francescout Massimiliano Michielan Porziuncola Scout

Articoli correlati

13 Giu 2024

Cantemus Domino

Ritorna a luglio il consueto Corso di Canto gregoriano alla Porziuncola
09 Giu 2024

Un convergente passo in avanti

Terminato alla Porziuncola il Capitolo delle Stuoie 2024 delle quattro provincia del Centro Italia
07 Giu 2024

Rinnovare. Camminare. Abbracciare.

Si celebra in questi giorni alla Porziuncola il Capitolo delle Stuoie di quattro provincie di Frati minori del Centro Italia
07 Giu 2024

Fra Nicola Taddeo Ciccone sarà sacerdote per sempre

Ordinazione Presbiterale di fra Nicola Taddeo Ciccone
05 Giu 2024

Peregrinatio della Reliquia Maggiore di san Francesco dal 20 al 23 giugno 2024

A Santa Maria degli Angeli arriva la Reliquia delle Stimmate di San francesco: una perpetua testimonianza di quell’”amore che rese l’amante configurato all’Amato”.
03 Giu 2024

Bentornata a casa!

Dopo alcuni mesi di assenza la Pala trecentesca di Prete Ilario ritrova la sua collocazione: più bella e più sicura
23 Mag 2024

Carlo Acutis presto santo!

Oggi, 23 maggio 2024, Papa Francesco ha promulgato il Decreto in cui è attribuito un miracolo all'intercessione del Beato Carlo  



  • 20 Mag 2024

    A un progetto dell'Amazzonia il

    Prisco: “Economia sostenibile, tema cruciale”; O’Malley: “Questo riconoscimento scuola per uno sviluppo diverso”; Sorrentino: “Da Assisi un laboratorio per una nuova casa comune”