ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
I serata del Triduo in preparazione al Perdono di Assisi 30 Lug 2021

“L’incontro con Gesù riapre alla speranza, ad una possibilità buona per il futuro”

L’Arcivescovo di Cagliari, mons. Giuseppe Baturi, ha dato il via ieri sera nella Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli al Triduo in preparazione alla solennità del Perdono di Assisi che si celebrerà lunedì prossimo 2 agosto.

Il presule ha offerto la sua meditazione per comprendere gli atteggiamenti giusti che ci permettono di incontrare il Signore che perdona. In primo luogo, è necessario desiderare una nuova dilatazione del cuore, perché chi desidera il perdono desidera un nuovo futuro.

Se la gioia nasce dall’incontro gratuito, oggi siamo chiamati a gioire per l’incontro con la persona di Francesco perché è la sua purezza che suscita il nostro desiderio di rinnovamento. “Voglio mandarvi tutti in Paradiso” è il desiderio più grande di Francesco e noi siamo attratti da questa grandezza. Noi siamo fatti per il tutto, per ciò che è infinitamente grande.

Quando Francesco diceva “Voglio portarvi in paradiso” voleva dire “Voglio che raggiungiate ciò per cui siete nati”. Noi siamo nati per questo infinito e il peccato ci deturpa perché ci costringe a ciò che è piccolo. Il primo passo della conversione è desiderare ciò che davvero può saziare il nostro animo: solo Dio.

Il buon ladrone e l’adultera hanno sperimentato che solo l’incontro con Gesù ha riaperto la speranza del paradiso e la possibilità di compiere il bene. Gesù apre una possibilità buona per il futuro, riapre la speranza perché il suo volto misericordioso riaccende il desiderio di un bene ineffabile.

Lo sguardo di Gesù legge nel profondo dell’uomo e lì riconosce l’immagine di suo Padre. In questi giorni, dobbiamo allora lasciarci guardare da Cristo senza nasconderci, permettendogli di entrare anche in quegli angoli che vorremmo lasciare oscuri. Solo il suo sguardo può guardare il male e poi indurci non alla vergogna ma all’amore, rimettendoci in cammino verso un pellegrinaggio senza sosta verso la vita eterna.



Gesù Cristo Indulgenza Perdono Perdono di Assisi Porziuncola San Francesco Triduo

Articoli correlati

24 Feb 2024

Ti saluto o croce santa

Prosegue nei venerdì di Quaresima la bella devozione della Via Crucis
22 Feb 2024

Francesco, il Somigliante

Primo appuntamento del ciclo di Predicazioni quaresimali alla Porziuncola
12 Feb 2024

Inizia il Tempo di grazia della Santa Quaresima

Prepariamo i nostri cuori all’ascolto orante della Parola
06 Feb 2024

San Francesco e il suo… Maestro

Un press tour ha visitato il Museo Porziuncola a la Basilica per conoscere le opere ospitate da un'imminente mostra a Perugia
02 Feb 2024

Giornata della vita consacrata: nella Chiesa un carisma e una profezia

Intervista a fra Adriano della comunità della Porziuncola
02 Feb 2024

Fratello, sorella single… dove sei?

Quattro giorni rivolti alle persone single
24 Feb 2024

Ti saluto o croce santa

Prosegue nei venerdì di Quaresima la bella devozione della Via Crucis



  • 17 Feb 2024

    Beato lui!

    Una giornata di festa a Stroncone per il beato Antonio al Convento San Francesco


  • 26 Gen 2024

    Cose belle a Terni - S. Antonio

    Aperta la Porta Santa nell’anno giubilare per il centenario della posa della prima pietra e siglato un gemellaggio tra il Cammino dei Protomartiri francescani e il Cammino di Sant’Antonio