ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
I serata del Triduo in preparazione alla solennità di San Francesco 01 Ott 2022

L’incontro con sé stessi primo passo per una vera rinascita

S.E. mons. Josè Rodriguez Carballo, Arcivescovo titolare di Belcastro e Segretario del Dicastero per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica, ha dato il via al Triduo in preparazione alla Solennità di San Francesco nella serata di venerdì 30 settembre nella Basilica di Santa Maria degli Angeli. Al centro della prima meditazione del percorso, intitolato “Francesco: l’uomo dell’incontro”, si è soffermato innanzitutto sull’incontro con noi stessi.

Francesco d’Assisi ha vissuto questo incontro con sé stesso, segnato dal silenzio e della solitudine, nella malattia che lo colpisce fortemente all’inizio della sua vita (cfr. lCe/ Il, 3-5), nella prigione di Perugia, prima della sua conversione (TreComp. Il, 4-6), nel ritirarsi frequentemente in una grotta nelle vicinanze di Assisi (cfr. lCel lii, 6), e nello stesso rifiuto da parte dei fratelli a causa delle difficoltà che comportò l’accettazione della Regola da parte degli stessi confratelli.  

“In questa cultura dell’apparenza – ha continuato mons. Carballo – nella quale non è tanto importante il contenuto del pacco, ma come si presenta, l’involucro, è urgente conoscersi in profondità per poter percorrere la migliore via interiore con chiarezza, passo dopo passo, definendo, ridefinendo e riformulando la nostra vita, senza paura di incontrarsi con noi stessi. In questa società, caratterizzata dal rumore, è forse più urgente che mai avere il “coraggio e l’audacia” (dr. Fratelli tutti, 225) di incontrarci con noi stessi, di trovare spazi di tempo per ritirarci in disparte”. Il silenzio e la solitudine cercata e abitata sono allora necessari per trovare in essi il suono della vita; per trovare in essi il vero “io”, per combattere il rumore distruttivo nel quale spesso viviamo e che ci allontana da noi stessi. “Immergiamoci nelle profondità della nostra interiorità – ha concluso il presule – facciamo esperienza di un incontro autentico con noi stessi. Francesco, il Serafico Padre, ci guidi nel processo di questo incontro. Sarà il primo passo per una vera rinascita, per mettere ordine nella propria vita”.



José Rodríguez Carballo Porziuncola San Francesco Transito di San Francesco Triduo

Articoli correlati

24 Mag 2024

Solennità del Corpus Domini alla Porziuncola

Il Programma 2024 delle Celebrazioni liturgiche in Basilica
20 Mag 2024

Tra fede e bellezza, torna la Notte dei Santuari

Un'iniziativa promossa dal Collegamento nazionale dei Santuari italiani insieme all’Ufficio nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Cei
17 Mag 2024

In cammino verso il Ben-Essere

A Umbertide, la seconda edizione della manifestazione: Sto coi frati e zappo l’orto. In cammino verso il Ben-Essere
10 Mag 2024

Un Giubileo tutto sulla Speranza

Papa Francesco emana la Bolla di indizione del Giubileo del 2025 Spes non confundit, la speranza non confonde
07 Mag 2024

OFS d’Italia: eletto il nuovo Consiglio nazionale. Luca Piras riconfermato presidente

Ad Assisi, il 4 Maggio, l’Ordine Francescano Secolare d’Italia ha eletto il suo nuovo Consiglio nazionale: a guidare la fraternità dei laici francescani saranno Luca Piras
03 Mag 2024

L’esperienza del Francescout

Sulle orme del Poverello di Assisi, alla sequela di Cristo, cercando di conoscere il segreto della sua gioia
24 Mag 2024

Solennità del Corpus Domini alla Porziuncola

Il Programma 2024 delle Celebrazioni liturgiche in Basilica