Cristiani, ebrei e musulmani stretti attorno a san Francesco 07 Feb 2019

La Custodia francescana in Marocco celebra l’VIII Centenario di presenza in quella terra

La Custodia francescana in Marocco celebra durante l’anno 2019 un anno giubilare in occasione dell’VIII centenario dell’arrivo dei Francescani in Marocco.

All’inaugurazione dell’VIII Centenario hanno partecipato numerosi cristiani, ebrei e musulmani, e si é sviluppato in tre momenti: Mercoledì 16 gennaio, Solennità dei Santi Martiri del Marocco nella nostra Chiesa dei Santi Martiri di Marrakech, e domenica 20, con una celebrazione eucaristica. Sabato 26 gennaio, nella nostra Chiesa di San Francesco a Rabat, con una cerimonia di apertura, con l’intervento di Mons. Vito Rallo, Nunzio Apostolico in Marocco; Mons.Cristóbal López Romero, SDB, arcivescovo di Rabat; e Fr. Julio Bunader, Vicario Generale dell’Ordine; poi, tutti  hanno partecipato a un momento fraterno attorno a una grande paella preparata per 200 persone. Domenica 27 si è celebrata la solenne Eucaristia di ringraziamento, presieduta dal Vicario generale dell’Ordine con la partecipazione di un buon numero di frati della Custodia.

La Custodia francescana in Marocco è una fraternità internazionale, al momento ha 20 frati che provengono da diverse Entità dellOrdine che, dalle sei Fraternità della Custodia, che si mettono al servizio della Chiesa locale e del popolo del Marocco in atteggiamento di servizio e dialogo fraterno.

 La celebrazione dell’VIII Centenario coincide con la celebrazione dell’VIII Centenario dell’incontro di San Francesco con il Sultano, un paradigma di incontro e dialogo.

Per tutte le notizie sull’Ordine dei Frati Minori, visita www.ofm.org



Dialogo Frati Incontro Malik al-Kamil Marocco Sultano

Articoli correlati

22 Giu 2022

La Santa Settimana in Ucraina: quando Dio ti dà un appuntamento!

Testimonianza di fr. Francesco Piloni
10 Mag 2022

San Francesco e il Sultano

Martedì 24 maggio alle ore 20 nella Basilica di Santa Maria degli Angeli
12 Apr 2022

Il Ministro Generale, accompagnato da fr. Francesco Piloni, visita l’Ucraina, la Romania e la Polonia

Per rinnovare la vicinanza dell’Ordine a chi vive la ferita della guerra
28 Feb 2022

La gioia piena, il vero anelito del cuore di ogni uomo

Festa della vocazione francescana e degli anniversari
16 Feb 2022

Un frate tra gli “infedeli”

Il beato Gentile da Matelica
07 Feb 2022

Festa del beato Antonio da Stroncone

Condusse una vita di contemplazione unita ad una grande austerità
Leggi altre notizie dallo speciale

23 Giu 2022

Sull’esempio di Santa Chiara, Assisi diventi città “eucaristica”

Festa del Voto a San Damiano