DOMENICA III DI PASQUA (bianco)
domenica, 18 aprile 2021
Riflessione sulla III domenica di Quaresima 24 Mar 2019

La Penitenza come segno di Conversione!

Tutta la liturgia di questa III domenica di Quaresima non deve risuonare come un peso impossibile da portare, ma un impegno concreto di conversione e di testimonianza di fede in Gesù e in Dio per Gesù.

Nel Vangelo di oggi risuona il monito grave e categorico di Gesù sulla necessità della conversione e, quindi del dovere della penitenza. L’invito del Signore alla conversione, infatti, ci mette con le spalle al muro e ci avverte che la vita, abbandonata a se stessa, senza il correttivo e la disciplina della penitenza, non è buona e nemmeno felice. La penitenza, perciò che è segno di conversione, è una necessità: per tutti!

Noi siamo peccatori e come tali, dobbiamo impegnarci a un serio cambiamento di purificazione. In ognuno di noi c’è un po’ di tenebra, in ognuno di noi ci sono zone e comportamenti non ancora redenti da Cristo.

La fede in Dio ci permette di leggere in profondità il senso della storia umana: come il freddo dell’inverno prepara le meraviglie della primavera, così il dolore di oggi prepara una vita nuova, una risurrezione del mondo.

E questo non è un sogno: è un atto di fede, confortato da tante prove e soprattutto dalla più grande prova che Dio abbia dato al mondo: Cristo venuto tra noi, crocifisso e risorto.

La penitenza è libertà. La penitenza è condizione per vivere la vita come dono di sé. Riscopriamo questa originalità cristiana: facciamo penitenza per essere più liberi nel donarci al Signore e ai fratelli. Noi cristiani abbiamo il compito di educare il mondo alla misericordia.

La quaresima è tempo per ritrovare la via della carità. È tempo per fare ancora un passo verso il Signore.

p. Stefano Orsi



Conversione III Domenica di Quaresima Penitenza Riflessione Stefano Orsi

Articoli correlati

01 Apr 2021

Gesù, una vita offerta per la gloria di Dio e l'amore agli uomini

Riflessione di fr Raffaello Tonello al Giovedì Santo
30 Mar 2021

Il riposo come via di riconciliazione

Ultima meditazione dell'itinerario di preghiera “Laudato sì”
26 Mar 2021

La contemplazione del Poverello

San Francesco canta la bellezza delle creature quando non è più in grado di vederne nessuna
23 Mar 2021

L'impronta trinitaria del creato

Ogni creatura porta in sé una struttura propriamente trinitaria
19 Mar 2021

La cura della casa comune

Una responsabilità che ci rende padri
16 Mar 2021

L'autentica ecologia umana secondo San Giovanni Paolo II

Consapevoli di aver ricevuto tutto da Dio
02 Apr 2021

Contemplare la Croce del Signore è contemplare il Mistero della nostra redenzione

Riflessione di fr Fabio Nardelli al Venerdì Santo