GIOVEDÌ della XXIX sett. del T.O. Feria (verde)
giovedì, 24 ottobre 2019
Celebrazione Eucaristica al Santo sepolcro 23 Giu 2019

La Solennità del Corpus Domini a Gerusalemme

Tre giri attorno all’Edicola, la benedizione con il Santissimo Sacramento: si chiude cosí, all’interno della Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme, la santa messa nella solennità del Corpo e Sangue di Cristo, che celebra la presenza viva di Cristo Risorto nel pane e nel vino consacrati. “Il Corpus Domini – ha dichiarato S.E. Mons. PIERBATTISTA PIZZABALLA, ofm Amministratore Apostolico del Patriarcato Latino di Gerusalemme - è la festa dell’Incarnazione: noi cristiani crediamo che Gesù si è fatto carne, si è fatto uomo, come uno di noi. E nell’Eucarestia noi celebriamo questo mistero, che questa carne continua a farsi dono per noi ogni giorno nell’Eucarestia.”

A Gerusalemme numerosi sono stati i gesti e i momenti di preghiera: dall’ingresso solenne dell’Amministratore Apostolico nella chiesa del Santo Sepolcro il pomeriggio della vigilia, ai vespri e alla processione all’interno della Basilica, fino alla preghiera notturna davanti all’Edicola, con la grande porta di ingresso della chiesa rimasta aperta nella notte.

Tra gli italiani, Wilma Baronio, afferma: “Sono 13 anni che vengo in Terra Santa, ho visto varie funzioni ma è la prima volta che vedo la funzione del Corpus Domini, che mi è piaciuta moltissimo: se uno riesce a raccogliersi e ad avere un pensiero personale è molto coinvolgente.”

Anche i pellegrini cattolici che arrivano al Sepolcro rimangono stupiti della lunga festa che si sta celebrando. Come racconta questa turista statunitense, arrivata nella Basilica per la prima volta nella sua vita, nel pieno delle celebrazioni. “E’ veramente un’esperienza toccante entrare all’ interno del Santo Sepolcro. Ho ripercorso la via dolorosa e volevo vedere le ultime stazioni, non mi sono accorta che oggi si celebrava il Corpus Domini. Sono emozionata nel vedere i frati: ho studiato al SIENA COLLEGE DI NY, che è un college francescano, quindi ho riconosciuto il cordone dei frati e volevo vedere cosa facevano in processione. È stata un’esperienza emozionante.”



Celebrazioni Corpus Domini Pierbattista Pizzaballa Terra Santa

Articoli correlati

19 Set 2019

Celebrazione nazionale di San Francesco, patrono d'Italia

Dal 24 settembre al 4 ottobre ad Assisi
12 Ago 2019

Chiara, tralcio di vite feconda che porta molto frutto

Celebrazioni della Solennità di santa Chiara
03 Ago 2019

Questo luogo è santo

Migliaia di persone alla Porziuncola per vivere il Perdono
02 Ago 2019

La Porziuncola ci parla di misericordia, parla di noi!

Cronaca della lunga giornata di apertura del Perdono di Assisi
01 Ago 2019

Il Perdono della Porziuncola

Solenne apertura delle Celebrazioni
18 Lug 2019

“Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso!”

Celebrazioni ed eventi del Perdono di Assisi 2019 in Porziuncola
22 Ott 2019

Dare un'anima all'economia

Spirito di Assisi 2019, giovani a confronto e in preghiera