ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Policy and Consent Generator
Il laicato come spiritualità e carità 01 Giu 2024

Mostacciolo d’argento Frate Jacopa 2024

Lo scorso 31 maggio, presso l’Aula Consiliare di Palazzo Colonna, sede municipale di Marino (RM), si è tenuta la quinta edizione del Mostacciolo d’argento Frate Jacopa 2024, organizzato dall’Associazione culturale “Lo Storico Cantiere" con il patrocinio del Comune di Marino.

L’evento, arricchito dall'esibizione dei figuranti, ricorda il gemellaggio tra la Città di Marino e quella di Assisi, rinnovando la profonda amicizia che legava la nobildonna marinese Jacopa de’ Settesoli e san Francesco. Inoltre, fu proprio grazie a Jacopa che, il 31 maggio 1237, venne firmata la prima costituzione che regolava la vita civile della terra di Marino. Da qui il desiderio della presidente dell’Associazione “Lo Storico Cantiere”, Valeria De Luca, di legare la figura di Jacopa al conferimento del Mostacciolo d’argento a uomini o associazioni che hanno saputo distinguersi nell’ambito sociale. 

Quest’anno il riconoscimento è andato a Maria Pia Sozio, presidente della AS.MA.RA. Onlus (Associazione Malattie Rare), attiva nel campo dell’assistenza sociale, socio-sanitaria, della ricerca e della promozione scientifica, che si occupa di aiutare tutti i pazienti affetti da sclerodermia ed altre malattie rare.

Dopo l’intervento del sindaco di Marino, Stefano Cecchi, di S. E. Mons Vincenzo Viva, vescovo della diocesi di Albano Laziale e altre autorità presenti, anche il custode della Porziuncola, fr. Massimo Travascio, ha ricordato come tra Assisi e Marino vi è un legame che ogni anno si rinsalda grazie alla memoria di una donna entrata nella storia per gesti di accoglienza e di cura, gesti essenziali che caratterizzano l’umanità e uno dei suoi tratti più belli: la femminilità!

Ha espresso poi come ogni anno, questi eventi (sia il Mostacciolo d’Argento Frate Jacopa, il 31 maggio a Marino, che il premio Rosa d’Argento Frate Jacopa, il 3 ottobre alla Porziuncola) permettono a istituzioni civili, religiose e associazioni di camminare insieme sostenuti dall’amicizia di san Francesco e Frate Jacopa. Un segno molto significativo che esprime stima e gratitudine nel riconsegnarci reciprocamente una delle verità più belle: l’amicizia. «Ci sono valori che non tramontano mai nel cuore, anche quando l’uomo fa di tutto per soppiantarli con altri» conclude fr. Massimo: «a noi il compito e la responsabilità di essere sentinelle e profeti di un’umanità rinnovata da valori eterni!».



Amicizia Assisi Custode della Porziuncola Frate Jacopa Marino Massimo Travascio Mostaccioli Porziuncola Rosa d’Argento San Francesco

Articoli correlati

13 Giu 2024

Cantemus Domino

Ritorna a luglio il consueto Corso di Canto gregoriano alla Porziuncola
09 Giu 2024

Un convergente passo in avanti

Terminato alla Porziuncola il Capitolo delle Stuoie 2024 delle quattro provincia del Centro Italia
07 Giu 2024

Rinnovare. Camminare. Abbracciare.

Si celebra in questi giorni alla Porziuncola il Capitolo delle Stuoie di quattro provincie di Frati minori del Centro Italia
07 Giu 2024

Fra Nicola Taddeo Ciccone sarà sacerdote per sempre

Ordinazione Presbiterale di fra Nicola Taddeo Ciccone
05 Giu 2024

A Santa Maria degli Angeli il Convegno Interreligioso del Movimento dei Focolari

Per vivere insieme l’esperienza dell’Amore di Dio che si attua nell’amore reciproco, nell’ascolto, nella fiducia, nell’accoglienza e nella conoscenza gli uni degli altri, nel pieno rispetto delle rispettive identità.
05 Giu 2024

Peregrinatio della Reliquia Maggiore di san Francesco dal 20 al 23 giugno 2024

A Santa Maria degli Angeli arriva la Reliquia delle Stimmate di San francesco: una perpetua testimonianza di quell’”amore che rese l’amante configurato all’Amato”.
13 Giu 2024

Cantemus Domino

Ritorna a luglio il consueto Corso di Canto gregoriano alla Porziuncola



  • 17 Mag 2024

    In cammino verso il Ben-Essere

    A Umbertide, la seconda edizione della manifestazione: Sto coi frati e zappo l’orto. In cammino verso il Ben-Essere