lunedì, 23 maggio 2022
Il Natale quotidiano di chi aiuta chi sta ai margini della vita 27 Dic 2018

Piccole luci che vincono il buio di questo tempo

Molti di quelli che in questi giorni navigano dentro il ritmo frenetico dei consumi, non se lo immaginano nemmeno. Non sanno che c’è un altro Natale, che accende mille luci sullo sfondo delle vicende più tristi del mondo. Un Natale costituito da coloro, e sono tanti, che in innumerevoli modi si impegnano ad offrire ai più poveri di oggi un luogo dove riscaldarsi e un ambiente umano dove recuperare un briciolo di fiducia nella vita, portando una risposta concreta alla classica scena di Belemme in cui “non vi era alloggio per loro”.

E’ sorprendente guardarsi intorno e accorgersi che anche ad un passo da noi si muove senza rumore, nelle pieghe del mondo violento di oggi, un lungo elenco di persone che hanno gli occhi rivolti verso gli altri, invece che a loro stessi. E fanno germogliare la vita dando qualcosa di sé, con una generosità e una gioia inimmaginabili.

Perché hanno scoperto un’antica e rivoluzionaria verità: “c’è più gioia nel dare che nel ricevere”. Non ci vuole poi molto a riconoscerli: basta mettere il naso appena fuori casa. Magari proprio il giorno di Natale, nelle navate della Basilica romana di Santa Maria in Trastevere, dove ti imbatti in centinaia di poveri che vi consumano un pranzo natalizio condito dalla gioia di tanti giovani.

Oppure a Rimini, dove i membri della comunità “Giovanni XXIII”, condividono nella loro casa la sofferenza di emarginati, prostitute, malati di Aids. Così come, se ti aggiri di notte lungo i marciapiedi della stazione Termini, vedrai qualche suora di madre Teresa curva sui giacigli dei barboni. Ma c’è anche chi, nella vita più comune, nelle proprie case, nelle situazioni normali di ogni giorno sa sconfiggere la noia di una convivenza ripetitiva e tradurla in rapporti sereni in seno alla famiglia.

Piccole luci di un amore non sentimentale che vincono il buio del nostro tempo. Forse è questa la forza che sostiene il mondo: vivere la gioia di donare. Un’opportunità sempre possibile, un’esperienza da fare nostra ogni giorno e non solo a Natale.  



Aiuto Condividere Condivisione Natale Poveri Solidarietà Volontari Volontariato

Articoli correlati

31 Mar 2022

Vivi un’esperienza di fede e di fraternità

Riparte a pieno regime il servizio dei Volontari della Porziuncola
11 Gen 2022

Il 2021: una speranza da alimentare

Conferenza stampa di fine anno della Caritas di Terni-Narni-Amelia
28 Dic 2021

Abbracciare Gesù Bambino

Iconografia di Antonio e Francesco
26 Dic 2021

La vita di Dio entra nel mondo e lo rende eterno

Natale 2021 alla Porziuncola
24 Dic 2021

L’Emmanuele in cammino verso Gerusalemme

VII sera del Settenario di Natale alla Porziuncola
23 Dic 2021

Gesù, Re che viene ad abitare in mezzo al suo popolo

VI sera del Settenario di Natale
03 Mag 2022

Maria, avvocata e protettrice dell’Ordine dei Frati Minori

L’amore di Francesco per la Vergine Maria