XXV DOMENICA DEL T.O. (verde)
domenica, 22 settembre 2019
Incontro mensile al Planetario del Convento di Amelia 29 Apr 2019

“Ruotai con le stelle”

L’incontro mensile di aprile al Planetario di Amelia ha visto al centro della conferenza di inizio serata il cielo stellato nell’arte pittorica e in quella poetica. Un’impronta decisamente di altro genere rispetto alle consuete trattazioni mensili su temi scientifici e astronomici, ma a giudizio degli uditori non meno coinvolgente e stimolante. Il titolo della serata, tratto dai versi di una meravigliosa poesia di Pablo Neruda, era Ruotai con le stelle. Quando è un artista a raccontare la creazione, si viene proiettati in un mondo dove l’animo umano prende colore e vitalità: allora arte e natura diventano due meravigliosi sposi nelle sensibili mani dell’animo umano e in essi si può contemplare un riflesso della bellezza divina.

É proprio in questa particolare dimensione che le professoresse Francesca Rosati e Alberta Cinti, nostre concittadine, aiutate dalla voce della giovane Cecilia Bellini nel ruolo di lettrice, ci hanno fatto viaggiare, avvolti da una magica atmosfera musicale, tra rime e quadri di famosi autori del ‘900. Le stelle e la luna con la loro suggestiva forza simbolica spingono l’uomo ad entrare nelle profondità del suo cuore per lasciarne emergere sogni e angosce, frustrazioni ed aneliti. Ne è scaturito un suggestivo intreccio di immagini e poesie, suoni e parole, dentro il quale Francesca e Alberta hanno condotto gli uditori svelando le chiavi di lettura di un percorso che ha coinvolto tutti: il pubblico si è sentito ben presto preso in quel vortice di bellezza che sempre coinvolge i grandi artisti nella loro sottile sensibilità. A chiosa dell’intervento è stato proiettato un emozionante video su opere pittoriche del XX secolo, montato con scrupolosa maestria da Filippo Rosati.

Con una digressione su bellezza e scienza, fra Andrea Frigo ha concluso la conferenza ricordando che La bellezza salverà il mondo (secondo uno dei personaggi dell’Idiota di Dostoevskij). Se possiamo condividere il pensiero di Pavel Florenskij secondo cui la verità rivelata è lamore e lamore realizzato è la bellezza, sia papa Benedetto XVI che papa Francesco ci ricordano il ruolo importantissimo dell’arte nella crescita integrale dell’uomo e restituiscono agli artisti il loro ruolo di aprire il cuore dell’uomo alla contemplazione del Mistero.

Nella seconda parte della serata sotto la cupola del planetario un altro spicchio di cielo, quello della costellazione del Cancro, è stato oggetto di studio. Dopo il rinfresco, tutti sotto il cielo stellato “en plein air” per l’osservazione coi telescopi.     



Amelia Andrea Frigo Arte Incontro Planetario Scienza e saio

Articoli correlati

12 Lug 2019

Vigili nello Spirito, per uno straordinario quotidiano

Incontro nazionale dell’Ordo virginum ad Assisi, dal 21-25 agosto
20 Giu 2019

Malta alla Porziuncola

Incontro tra le fraternità OFS
07 Giu 2019

Grate a Dio e a voi, carissimi frati!

Un lieto pomeriggio al monastero perugino delle Clarisse di S. Erminio
06 Giu 2019

Formati alla missione: incontro-testimonianza

L’Ordine francescano secolare di Santa Maria degli Angeli incontra i frati missionari
24 Mag 2019

La chiamata di Gesù a coltivare l’amicizia con Dio

Omelia del Ministro generale a conclusione dell’Incontro con i presidenti di Conferenza
21 Set 2019

Missionarie della Regalità: salvati nel mondo non dal mondo

Compie cento anni l’Istituto Secolare delle Missionarie della Regalità di Cristo