MERCOLEDI della XXIV sett. del T.O S. GIUSEPPE DA COPERTINO, sacerdote I O. – MEMORIA (bianco)
mercoledì, 18 settembre 2019
Festa del Voto 2019 24 Giu 2019

Santa Chiara e la città di Assisi: una preghiera che libera

Anche quest’anno, celebrando “la festa del Voto” la città di Assisi ha voluto ricordare come santa Chiara, in due occasioni, pregò per la salvezza del monastero di san Damiano e della città stessa assediate da eserciti nemici.

Il vescovo, mons. Domenico Sorrentino e un nutrito gruppi di fedeli, religiosi e religiose, confraternite, sacerdoti, membri dell’amministrazione comunale, il Ministro provinciale dei frati minori dell’Umbria p. Claudio Durighetto e il guardiano di san Damiano p. Massimo Reschiglian hanno partecipato alla solenne processione che, partendo dalla cattedrale di san Rufino, passando per la piazza del comune e per la basilica di santa Chiara, è giunta a san Damiano.

Lì il sindaco di Assisi Stefania Proietti ha sciolto il voto della città verso santa Chiara consegnando al guardiano del convento i ceri in segno di ringraziamento. Due momenti poi hanno segnato la serata, l’adorazione eucaristica, con un ostensorio che racchiude parte della cassettina dove santa Chiara riponeva l’eucaristia, e il suono della campanella che santa Chiara usava per chiamare le sorelle.

Quest’anno la festa del voto è poi coincisa con i primi vespri della solennità del Corpus Domini e, come ha sottolineato mons. Domenico Sorrentino, “non ci poteva essere occasione migliore per ribadire come Gesù è una presenza viva in mezzo a noi, una persona e non ‘una cosa’ e, come ha protetto Chiara e la città otto secoli fa, anche oggi ci custodisce e ci dona la forza di vivere la vita di ogni giorno”.

Dopo la benedizione finale anche fr. Claudio Durighetto ha ringraziato i presenti per il legame che esiste tra santa Chiara e la città di Assisi, amicizia che è bene conservare nello spirito francescano di semplicità e condivisione.

La serata si è conclusa con la consueta distribuzione della limonata fresca preparata dai frati del convento. Con gioia e gratitudine la gente si è poi diretta verso casa certa che il Signore Gesù non ci abbandona, ma resta sempre accanto a noi anche attraverso questi momenti di preghiera comuni.

La Festa del Voto 2019 si è prolungata a domenica 23 con il Concerto al tramonto degli studenti del Conservatorio di Perugia. La piazza del Santuario di San Damiano ha fatto da magnifica cornice per i tanti presenti che hanno gustato le musiche dei maggiori autori classici.



Claudio Durighetto Domenico Sorrentino Festa del Voto Massimo Reschiglian San Damiano Santa Chiara Stefania Proietti

Articoli correlati

14 Set 2019

Non scandalizzatevi della croce del Signore, abbracciatela con amore

Professione solenne di sei frati minori in Porziuncola
08 Set 2019

Fermarsi per formare mente e cuore alla logica evangelica

Rito della Vestizione per tre giovani presso il Santuario di San Damiano
04 Set 2019

Assisi: da cento anni missionarie nel mondo e nella storia della regalità di Cristo

Le missionarie della Regalità e San Damiano
02 Set 2019

Umiltà e gratuità siano lo stile del vostro “si”

Prima professione dei voti di tre novizi a San Damiano
02 Set 2019

A chiunque ha, verrà dato e sarà nell'abbondanza

Rinnovo della professione religiosa di 4 giovani frati
01 Set 2019

Una parola di Dio nascosta nella croce della sofferenza

Video degli interventi alla Giornata in ricordo di p. Bernardino de Vita
14 Set 2019

Non scandalizzatevi della croce del Signore, abbracciatela con amore

“Oggi brilla nella Chiesa lo splendore della croce del Signore”